Scopri il mondo Touring

Presentato Be Active Liguria, con oltre 200 itinerari e 45 strutture ricettive certificate

Liguria: un nuovo sito per chi ama pedalare e camminare

di 
Stefano Brambilla
25 Marzo 2016

Non esistono in Italia molti siti web dove trovare informazioni accurate e aggiornate su itinerari a piedi e in bicicletta. Alcuni, anche pregevoli, sono realizzati da community di utenti o da associazioni. Ma a livello di amministrazioni regionali o provinciali il contributo è ancora molto scarso. Ecco perché è una bella notizia - per tutti, ma soprattutto per amanti della mountain bike e dell'escursionismo - il nuovo sito realizzato dalla Regione Liguria: si chiama www.beactiveliguria.it ed è il punto di partenza ideale per scoprire la regione a ritmo lento.



IL SITO BEACTIVE LIGURIA
Che cosa contiene il nuovo sito? Quello che ci piace maggiormente è l'integrazione tra itinerari e servizi. Non solo, infatti, sono indicati e descritti oltre 200 itinerari, suddivisi in livelli di difficoltà e, per le mountain bike, in modalità di pedalata (enduro, cross country, downhill, e-mountain bike). Ma sono anche riportate tutte le strutture certificate per ospitare pedalatori e camminatori: strutture in cui i turisti possono trovare servizi e sentirsi a proprio agio dopo l'attività sportiva. 

L’Agenzia regionale di promozione turistica “In Liguria” ha individuato infatti 45 strutture localizzate nei punti strategici lungo gli itinerari: 8 sono in provincia di Genova, 11 nell’Imperiese, 6 nello Spezzino e 17 in provincia di Savona, di cui 9 a Finale Ligure, vero e proprio “Eldorado” della mountain bike e del free climbing. Non dimentichiamo che la Liguria è sì regione di mare, ma anche di terra: tutto l'interno del territorio, solcato da valli, colline e montagne, è perfetto per chi ama le attività outdoor.

Altro punto di forza è la possibilità di scaricare i percorsi, indispensabili per ogni buon pedalatore o camminatore: il sito propone tracce Gpx scaricabili su supporto Gps o su smartphone, con dati altimetrici, dislivello, tempo di percorrenza, intensità dello sforzo richiesto e stagionalità del tracciato. Accanto al dato tecnico, viene proposta all’utente una scelta fatta in base ad altri parametri per godere del territorio e di quanto può offrire. 



I PERCORSI A TAPPE
C'è anche una sezione dedicata ai consigli degli esperti, dove trovare racconti di biker e guide ambientali escursionistiche, ideali per farsi venire l'acquolina in bocca. Il sito, peraltro, è tradotto in inglese, francese e tedesco: non c'è dubbio che molti utenti stranieri saranno attirati dalle possibilità della regione. 
 
Da notare anche che nella sezione dedicata ai camminatori sono stati evidenziati due “percorsi speciali” a tappe, due grandi viaggi alla scoperta della Liguria. Il primo, già noto a molti, è l'Alta Via dei Monti Liguri, che si snoda in 43 tappe sul crinale appenninico, da Sarzana a Ventimiglia: un sentiero bellissimo tra il mare e i monti, in contesti paesaggistici di grande bellezza. Il secondo è invece più nuovo, si chiama Sentiero Liguria ed è stato studiato per chi vuol percorrere la regione in riva al mare: sono 29 tappe da Ponente a Levante, che passano per tutti i luoghi più belli delle due riviere. 



DOVE ANDARE A PEDALARE E A CAMMINARE
Grandi vie a parte, ci sono senz'altro alcune zone dove l'offerta di percorsi è più ampia che in altre. Grazie a un lavoro che continua ormai da anni - da parte della popolazione e delle amministrazioni locali - Finale Ligure (Sv) si è attestata come “mecca” della mountain bike in tutta Europa e nel mondo. Non c'è appassionato che non la conosca e abbia voglia di provare i percorsi una volta nella vita, o di assistere o partecipare a una delle tante gare sportive, come la 24h di Finale e la Super Enduro World Series. Finale Ligure registra un milione di arrivi all’anno di cui più di 300mila di amanti della mountain bike!

La zona di Sanremo si sta qualificando come secondo polo ligure per la mountain bike, mentre quella del parco di Portofino si propone come regno dell'escursionismo. Nella zona di Levanto si sta puntando invece soprattutto sull’e-bike (bici elettriche con pedalata assistita), una nuova forma di attivtà sportiva, perfetta per chi ha voglia di esplorare senza faticare troppo.

INFORMAZIONI
Per ogni informazione, www.beactiveliguria.it