Scopri il mondo Touring

Le mozzarelle di Borgoluce a Susegana tra i protagonisti più curiosi di Fattorie didattiche aperte, in programma sabato 13 e domenica 14 in tutta la regione

In Veneto per scoprire le bufale

di 
Luca Bonora
12 Ottobre 2012

Sabato 13 e domenica 14 ottobre torna in Veneto «Fattorie didattiche aperte», evento dedicato alla scoperta del mondo dell'agricoltura, che coinvolgerà 155 strutture  su tutto il territorio regionale, per avvicinare bambini e famiglie al vasto patrimonio di esperienze, saperi e tradizioni della campagna. 



In occasione della decima edizione, l'evento abbraccia l'intero finesettimana
, con la possibilità, in alcuni casi, di pernottare nell’agriturismo o in agricampeggio. Dai laboratori manuali per imparare come si preparano il pane, il formaggio o i dolci, alla raccolta, pigiatura e degustazione del mosto, e poi antiche tradizioni come la trebbiatura del frumento o la molitura delle olive nei frantoi, e le escursioni alla scoperta del bosco a piedi, coi pony o con gli asini, tante e diversificate sono le occasioni per avvicinarsi al mondo rurale.



Tra le aziende con una proposta didattica varia e articolata c'è la Borgoluce di Susegana (Treviso),
che dalle 10 alle 17 di domenica 14 ottobre accoglie bambini, ragazzi, famiglie e insegnanti per visite guidate gratuite. Protagonisti, la stalla delle bufale e il laboratorio dedicato alla realizzazione del formaggio. Le mozzarelle di bufala si potranno assaggiare nel punto di ristoro e acquistare presso lo spaccio aziendale: anche la gola vuole la sua parte.



Inoltre, nel museo del mulino, tra utensili storici e attività scomparse, si farà un salto indietro nel tempo per poi tornare al presente nella visita del biodigestore e confrontare impiego tradizionale e moderno delle risorse rinnovabili per la produzione di energia pulita. E ancora, sarà possibile una passeggiata lungo l’itinerario botanico che percorre l’intero complesso.



A Susegana l'attività didattica si svolge tutto l’anno con diversi percorsi formativi, articolati tra visite guidate e laboratori, pensati per studenti e gruppi di tutte le età e di ogni indirizzo di studi.



Tutte le visite organizzate nel finesettimana da
«Fattorie didattiche aperte» sono gratuite; è necessaria la prenotazione presso la fattoria prescelta. Per informazioni dettagliate sui programmi e i luoghi coinvolti, consultate il sito web della regione oppure la pagina Facebook dell'evento. L'iniziativa è organizzata dalla Regione del Veneto in collaborazione con le associazioni professionali e agrituristiche regionali; in caso di maltempo, sarà rinviata al finesettimana successivo.