Scopri il mondo Touring

In Umbria, picnic a Kilometro zero

di 
Luca Bonora
20 Aprile 2010

Con la bella stagione torna la voglia di trascorrere un finesettimana all'aria aperta, dedicando il proprio tempo all'arte, alla cultura, ai sapori tradizionali che ogni angolo della Penisola sa offrire. Sabato 24 e domenica 25 aprile Trevi (Pg) può essere una delle mete prescelte: in questo finesettimana, infatti, la bella località nel cuore dell'Umbria, Bandiera arancione Tci, Città slow e patria di un olio dop particolarmente pregiato ospita la manifestazione Pic & nic a Trevi.



L'idea è proprio quella della tradizionale scampagnata con tanto di cestino e tovaglia, cara ai nostri genitori e ai nostri nonni. A tutti i partecipanti sarà infatti consegnata una sportina che fa da borsa prima e da tovaglia poi, e con bastone e sacca in spalla si potrà passeggiare e fermarsi tra le piante della Chiusa degli ulivi, splendido uliveto alle porte della città, a degustare bruschette all'olio, formaggi locali, carne e verdure alla brace accompagnate dai vini della Strada del sagrantino, l'itinerario vinicolo che ha il suo fulcro nella vicinissima località di Montefalco. Non mancheranno in serata concerti, spettacoli e presentazioni di libri, mentre il Ninfeo di Villa Fabri - trasformato per l'occasione in vero e proprio anfiteatro naturale celebrerà il tramonto di fronte al suggestivo scenario dei Monti Martani e alle esposizioni di arte contemporanea installate per l'occasione.



Domenica 26, nel centro storico, si terrà il Mercatino del Contadino legato alle eccellenze agroalimentari di qualità dell'Umbria. L'iniziativa, ideata per promuovere la cosiddetta "filiera corta" (rapporto diretto produttore-consumatore) sarà anche al centro di un convegno ospitato al Teatro Clitunno. Il mercatino e la "filiera corta" si legheranno, inoltre, all'iniziativa Menu a km 0 che, dopo il successo dello scorso anno, proporrà nei ristoranti locali originali menu realizzati con i soli prodotti del territorio.

Nella due giorni si terranno anche passeggiate a cavallo tra gli ulivi e gite in carrozza tirate da morelli ungheresi. Punti di sosta principali saranno le case olivate, insediamenti rurali risalenti al 1400-1500, situate sulla collina che circonda Trevi. Insomma, l'ideale per un finesettimana di assoluto relax, immersi nella natura.