Attenzione

La risorsa che stai cercando non è ancora disponibile.
Ti ricordiamo che il sito è in versione beta ed è in continuo aggiornamento.
Torna a trovarci spesso per scoprire tutte le novità.
Se invece cercavi un contenuto specifico vai su www.touringclub.it per avere la versione completa del nostro sito.

Una metafora della spiritualità vista da 23 artisti contemporanei

Immagine della luce, a Milano

di 
Renato Scialpi
22 Maggio 2012

Una rassegna di artisti contemporanei internazionali per definire una nuova immagine degli spazi espositivi di villa Clerici, museo milanese che ha sede in un complesso settecentesco nel quartiere Niguarda ed è nato nel 1955, grazie al lavoro di Dandolo Bellini, come Galleria d’arte sacra dei contemporanei. Spazi resi accessibili dai volontari Touring per il patrimonio culturale, nell'ambito dell'iniziativa Aperti per voi.



La mostra Immagine della Luce, curata da Paolo Bolpagni e Francesca Pola e realizzata in collaborazione con A arte Studio Invernizzi, fino al prossimo 4 luglio indaga il tema dell’interpretazione della dimensione luminosa da parte della creatività visiva, attraverso la presentazione di circa cinquanta opere (dipinti, sculture, installazioni) di ventitre tra i piu1 importanti protagonisti europei attivi dagli anni Sessanta a oggi. Le opere sono selezionate e in alcuni casi ideate in relazione agli spazi stessi di Villa Clerici, costituendo così un percorso specificamente pensato per questa sede e teso alla sua valorizzazione culturale.



Il filo conduttore dell’immagine luminosa
si trasforma perciò in metafora della spiritualità, possibilità del vedere e del comunicare tra uomini, modalità di dar vita a immagini che facciano della creatività artistica un vero e proprio spazio di condivisione di ideali ed esperienze esistenziali, di incontro tra l’identità umana e le sue aspirazioni alla trascendenza, tra individuale e universale. L’esposizione è accompagnata da un catalogo con i testi introduttivi dei curatori e le immagini di tutte le opere installate negli spazi della mostra: non una semplice raccolta di testi e immagini, ma come un vero e proprio documento permanente, che esprime e promuove l’azione propositiva di Villa Clerici e dei suoi spazi nel presente e per il futuro.



Info: Villa Clerici, Galleria d’arte sacra dei contemporanei, via Terruggia 14 (ingresso al n. 8), Milano; tel 02.6470066 e 339.4085755. Orario: martedì e giovedì 10-22 - mercoledì, venerdì, sabato e domenica 10-18; ingresso libero.



Come arrivare: dalla Stazione Centrale tram 5 (direzione Niguarda, fermata Ornato); oppure MM3 (fermata Maciachini) e tram 4 (direzione Niguarda, fermata Niguarda Centro).