Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • >
  • Gli aeroporti italiani più trafficati del 2014. E quelli più "in ritardo"

Da Fiumicino a Malpensa fino a Catania, tutti i dati sugli scali nazionali

Gli aeroporti italiani più trafficati del 2014. E quelli più "in ritardo"

di 
Stefano Brambilla
6 Febbraio 2015
Nei giorni scorsi sono uscite due interessanti classifiche riguardo agli aeroporti italiani. La prima è quella di Assaeroporti, che ha studiato i volumi e i passeggeri degli scali italiani nel 2014. 
 
L'AEROPORTO PIU' FREQUENTATO
Inutile dirlo, gli aeroporti di Milano e Roma sono i più frequentati: nell'ordine, Fiumicino è al primo posto, Malpensa al secondo e Linate al terzo. In particolare, nel 2014 l'aeroporto di Fiumicino ha fatto registrare un +6,47 per cento sul 2013 in termini di volumi e una quota assoluta di 38,5 milioni di passeggeri, molto vicino alla barriera dei 40 milioni. A seguire Malpensa, che tuttavia è molto staccata da Fiumicino: i dati parlano di 18,85 milioni di passeggeri, con un incremento del 5 per cento.
 
Serrata la "lotta" per il terzo posto: resiste Linate, con 9,03 milioni di passeggeri, tallonata però da Bergamo Orio con 8,77 milioni di passeggeri. Tra l'altro, Orio ha chiuso i battenti per alcune settimane (lavori alla pista), "perdendo" in favore di Malpensa almeno 400mila passeggeri. Vedremo se l'Expo 2015 porterà un ulteriore aumento dei passeggeri in arrivo a Milano e Bergamo e quale sarà l'aeroporto più avvantaggiato.
 
Chi c'è in classifica dopo i quattro scali? Al quinto posto troviamo il Marco Polo di Venezia, con cifre neppure troppo lontane da Bergamo e Linate: 8,77 milioni i passeggeri transitati per lo scalo veneto. Poi Catania (7,3 milioni), Bologna (6,58 milioni), Napoli (6 milioni), Roma Ciampino e Pisa.
 
L'AEROPORTO PIU' "IN RITARDO"
La seconda indagine è quella del portale flghtright.it, dedicato ai passeggeri del trasporto aereo che intendono richiedere un risarcimento a causa di voli in ritardo, cancellati o in overbooking. Il portale ha esaminato i dati dei ritardi registrati durante il periodo di dicembre 2014 negli aeroporti italiani. E i risultati sono stati davvero sorprendenti, se si pensa che quasi la metà dei voli in partenza da Roma Fiumicino e Milano Linate sono stati cancellati o hanno subito un ritardo nel periodo delle feste natalizie.
 
Nella classifica dei dieci aeroporti con numero maggiore di ritardi e cancellazioni nel nostro paese a dicembre 2014 Roma Fiumicino  e Milano Linate si collocano ai primi due posti, rispettivamente con il 52% e il 41% dei voli: degli 11.414 voli in partenza da Roma Fiumicino, 5.818 voli hanno subito un ritardo, mentre 71 sono stati cancellati. Milano Linate ha registrato invece 1.525 ritardi su un totale di 3.836 voli decollati e 34 cancellazioni. Nella al terzo posto, a pari merito si posizionano l’aeroporto di Cagliari Elmas e l’aeroporto di Catania Fontanarossa, con il 38% tra ritardi e cancellazioni.
 
Un altro dato sorprendente è quello di Malpensa: pur essendo, come abbiamo visto, il secondo scalo italiano, in questa classifica si colloca solo al settimo posto (31% tra cancellazioni e ritardi), "superata" anche da Venezia (36%) e Napoli (33%). E anche Bergamo si comporta bene: 27% tra cancellazioni e ritardi (paragonato a Linate…).