Scopri il mondo Touring

Letteratura, comunicazione e viaggi sono protagonisti delle manifestazioni del settembre italiano

Da Mantova a Roma, una settimana all'insegna dei festival

di 
Barbara Gallucci
8 Settembre 2015
Inizia il 9 settembre la settimana a più alto tasso culturale dell'anno. Sono tre gli eventi da non perdere: il Festivaletteratura di Mantova, il Festival della comunicazione di Camogli e il Festival della letteratura di viaggio di Roma. Tre occasioni per partecipare a incontri, presentazioni, workshop con autori italiani e stranieri pronti a incontrare il pubblico per raccontare storie, avventure, o riflettere sul mondo che cambia. In tutti e tre i casi l'occasione è ghiotta anche per scoprire destinazioni dallo straordinario fascino artistico e paesaggistico, ma andiamo con ordine.
 
MANTOVA, LA REGINA DELLE PAROLE
Dal 1997, anno della prima edizione del Festivaletteratura di Mantova, ne sono passati di autori nella città dei Gonzaga che è anche patrimonio dell'Umanità Unesco. Dal 9 al 13 settembre gli incontri, i reading, gli spettacoli e i concerti si avvincendano nelle piazze e nei palazzi storici di Mantova in una kermesse che è diventata di culto per i lettori e meta ambiziosa per gli scrittori di mezzo mondo. Sono 350 gli eventi in programma quest'anno con 357 ospiti che si alternano nei cinque giorni. Molti i focus dell'edizione 2015, dal futuro della scrittura al senso della scrittura manuale, fino alle meraviglie del gotico italiano, tra testi dimenticati e da riscoprire. Come sempre non manca l'attenzione per l'attualita con incontri dedicati alla letteratura greca e a quella nordafricana. Per capire dove e come nascono e vengono vissute le grandi crisi contemporanee. Tra gli ospiti più attesi Kazuo Ishiguro e Björn Larsson, ma anche il premio Nobel Wole Syinka e Romano Prodi. Tra gli italiani Maurizio Maggiani, Marco Belpoliti, Melania Mazzucco, Fabio Genovesi e Sandro Veronesi. Per la chiusura della manifestazione è stato invitato un altro premio Nobel, Mario Vargas Llosa, di nuovo a Mantova a dieci anni dalla sua ultima apparizione.Il calendario è talmente fitto che spesso c'è solo l'imbarazzo della scelta tra un appuntamento e l'altro.
 
 
CAMOGLI, DOVE LA COMUNICAZIONE È CHIARA
Inizia giovedì 10 settembre la seconda edizione del Festival della Comunicazione di Camogli che, in quattro giornate, si propone di fare il punto sui futuri possibili e le novità rilevanti della comunicazione in tutte le sue forme contemporanee. “Guida spirituale” della manifestazione è Umberto Eco che terrà la lectio magistralis dal titolo “Tu, Lei, la memoria e l'insulto” che chiude la manifestazione il 13. Il tema del linguaggio è il filo conduttore e tra gli ospiti sono presenti Piero Angela, Mario Tozzi, Corrado Augias, Natalia Aspesi, Carlo Freccero, Angela Vettese e decine di altri nomi della cultura e della comunicazione italiana.
 
 
ROMA, IL FESTIVAL CHE FA VENIR VOGLIA DI PARTIRE
Il racconto del mondo attraverso la letteratura, la geografia, la fotografia, il giornalismo, il cinema, il teatro e il disegno. Questa l'anima del Festival della letteratura di viaggio di Roma che si svolge dall'11 al 13 settembre nella splendida cornice di villa Celimontana. Tantil gli appuntamenti in programma con scrittori e avventurieri, studiosi e antropologi. Promosso dalla Società geografica italiana, in collaborazione con Federculture, il festival è diretto da Stefano Malatesta e Antonio Politano ne cura il programma.