Scopri il mondo Touring

Il festival di letteratura di montagna, viaggio e avventura dal 26 giugno al 13 luglio

A Verbania è... ancora Letteraltura

di 
Piero Carlesi
24 Giugno 2014
Riparte fra pochi giorni (esattamente il 26 giugno) l'ottava edizione di Letteraltura, il Festival di letteratura di montagna, viaggio e avventura che ha per palcoscenico Verbania, la costa piemontese del lago Maggiore, le valli dell'Ossola e il lago d'Orta. La manifestazione, sempre più affermata e conosciuta, non solo in Italia, è ricchissima di eventi, tutti sempre con il comune denominatore di presentare una montagna che non è violenta o pericolosa, ma anzi luogo di svago, di vacanza e luogo di culture in cui vivere in una dimensione nuova, a contatto con la natura e con gli uomini.
 
Gli eventi di Letteraltura sono i più vari: ci sono gli incontri con l'autore e confronti a più voci, la colazione con gli autori, cine-incontri e proiezioni multimediali, reading, musiche e performance, esperienze con bambini e ragazzi, escursioni e visite guidate, aperitivi e degustazioni.L'evento inaugurale, alle 17.30 del 26 giugno si terrà a Villa Taranto (aperta gratuitamente per l'occasione) con un concerto dei Giovani musicisti ossolani, cui seguirà una degustazione di caprini, brisaula, miele e confetture del luogo.
 
Momenti particolari saranno poi dedicati all'architettura (l'incontro con Hervé Dessimoz che parlerà del Rifugio Goûter al Monte Bianco il 27 giugno e il successivo dialogo tra Franco Perlotto e Mirella Tenderini), alla musica (la performance AlpMusic con il gruppo folk Barabàn il 27 giugno), l'alpinismo (l'incontro con l'arrampicatore Manolo il 28 giugno e con Nives Meroi il 29 giugno). Il 5 e 6 luglio il festival si sposta poi a Domodossola con altri incontri e il 13 luglio sul Lago d'Orta, ad Ameno (No), dove ha termine con l'escursione letteraria ricordando Antonio Rosmini.