Scopri il mondo Touring

Al via la V edizione di Bandiere arancioni in Piemonte

In Piemonte, nuovi borghi accoglienti cercansi

17 Luglio 2017
 
La consolidata collaborazione tra Regione Piemonte e Touring Club Italiano si rinnova con la realizzazione della V edizione di Bandiere arancioni in Piemonte.
 
Lunedì 17 luglio a Torino è stata avviata l’iniziativa che permette ai Comuni dell’entroterra piemontese con popolazione inferiore ai 15.000 abitanti di essere sottoposti all’analisi del Tci attraverso l’applicazione del Modello di Analisi Territoriale e concorrere per l’assegnazione del marchio di qualità Bandiera arancione.
 
In concomitanza con l’ “Anno dei Borghi” proclamato dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, la Regione vuole dare nuovamente la possibilità alle piccole località di partecipare a questa importante iniziativa.
 
La collaborazione tra i due enti in questi anni ha portato alla certificazione di 26 località con la Bandiera arancione, facendo del Piemonte la seconda regione più “arancione” d’Italia:
- 3 in provincia di Vercelli
- 4 in provincia di Torino
- 8 in provincia di Cuneo
- 7 nel Verbano Cusio Ossola
- 1 Comune a testa per le province di Biella, Alessandria, Asti e Novara.
 
INFORMAZIONI PER CANDIDARSI
Siete amministratori di un Comune piemontese? O cittadini che vogliono sottoporre ai loro amministratori la possibilità di candidarsi a diventare un borgo Bandiera arancione?
Per avete tutte le informazioni su cosa fare e che cosa richiede la candidatura, si può consultare la pagina www.bandierearancioni.it/piemonte, dove si accede alla scheda tecnica e al modulo di candidatura.
Importante: I Comuni piemontesi possono partecipare senza versare alcun contributo in quanto sostenuti completamente dalla Regione Piemonte.