Scopri il mondo Touring

I nostri itinerari in Giappone, Albania e nella Mosca del centenario della Rivoluzione

I Viaggi del Club per l'autunno 2017

1 Maggio 2017

Dove vi portiamo in viaggio a settembre e ottobre 2017? Ecco una selezione dei nuovi Viaggi del Club, che come abbiamo annunciato in questa news dal 2017 sono affidati all’esperienza e alla competenza del Quality Group, una delle realtà più conosciute e di prestigio nel panorama italiano dei tour operator.
 
Ricordiamo che il catalogo dei Viaggi del Club è online e presso tutte le agenzie di viaggi: si tratta di 80 viaggi, alla scoperta di quattro continenti e di un numero incredibile di Paesi, tutti di alto profilo culturale e con un approccio alle destinazioni pensato per chi ama conoscere il mondo nelle sue tante sfaccettature. Sono garantiti, nella maggior parte dei casi, accompagnatori dall'Italia e guide locali di lingua italiana.
 
L’estate è alle porte, ma il vero viaggiatore sceglie la meta giusta nel momento più opportuno. Per programmare la vostra prossima scoperta ecco tre magnifici viaggi del nostro catalogo: Giappone, Albania e nella Mosca del centenario della Rivoluzione.
 
IL VIAGGIO EVENTO A MOSCA, 1917/2017, 100 ANNI DALLA RIVOLUZIONE D'OTTOBRE
4 giorni/3 notti - Partenza 3 novembre 2017
 
Un viaggio speciale a Mosca, in occasione dei 100 anni dalla Rivoluzione d’ottobre. Per celebrare questo storico anniversario si scoprirà la capitale e i cambiamenti a un volto frenetico, ricco e moderno, ne affianca uno artificiosamente “nostalgico”, talvolta imperiale ed austero. Mosca è una città fortemente cambiata negli ultimi anni, grazie a un imponente restauro che ha interessato gli storici quartieri moscoviti e che ne hanno svelato un impronta ottocentesca, prima celata dal tempo e dagli eventi. 
 
Non si può prescindere dallo sfilare tra i suoi edifici-simbolo: la Cattedrale di S. Basilio, il Mausoleo di Lenin, Il Museo Storico, gli storici magazzini Gum continuando con la Piazza Teatral’naja, una delle più armoniose della capitale, al cui centro si erge il celebre teatro Bolshoj.  Si passeggerà sulla imponente via Tverskaja, arteria principale della città, per poi guadagnare “le colline dei Passeri” che regalano indimenticabili panorami sulla citta.
 
Le mura imponenti del Cremlino, a Mosca
 
Il terzo giorno partenza per la visita al Monastero di San Sergio a Sergev Posad circondato da una bellissima cinta muraria con 10 torri, comprende sette chiese, due cattedrali, un’accademia di teologia, l’antico ospedale e gli uffici. Il percorso per arrivare a Sergev Posad permette di ammirare la Russia al di fuori delle grandi città, con la sua dolcissima campagna, punteggiata di dacie in legno tra i boschi betulle.
 
Punti di forza del viaggio saranno la visita delle sale della Galleria Tretjakov, inaugurata nel 1881, custode di autentici capolavori della pittura russa, a cominciare naturalmente dalle icone (fra cui la famosa Vergine di Vladimir), e di Andrej Rubljov fino alle avanguardie artistiche di Kandinskji e Malevich.
 
Il monastero della Trinità di San Sergio
 
Prima del ritorno imperdibile la visita del Cremlino, da sempre il cuore della vita politica ed economica del Paese, ubicato proprio nel centro geografico della città sulle rive del fiume Moscova (Moskva Reka) da cui la città di Mosca prende il nome.
 
Ultima ma non in ordine di importanza, è la location del soggiorno, l’Hotel Hilton Moscow Leningradskaja 5*, uno dei migliori 5 stelle moscovita e hotel monumento di architettura della fine degli anni ’40 oltre a essere uno dei 7 grattacieli staliniani, nonché capolavoro dell’architettura del Realismo Socialista. 
 
L'ingresso dell'Hilton Moscow Leningradskaya
 
GRAND TOUR DEL GIAPPONE
11 giorni/9 notti – Partenza: 28 ottobre 2017
Itinerario: Tokyo, Fujiyama, Kyoto, Kanazawa, Shirakawa, Takayama, Hiroshima, Miyajima, Mtsuyama, Okayama, Kurashiki, Nara.
 
Un viaggio che va direttamente al cuore del Giappone, includendo i luoghi più mistici. Si parte dalla capitale, Tokyo con i suoi grattacieli, i santuari shintoisti, i parchi, la piazza del palazzo imperiale, il quartiere di Ginza, il Tempio Sensoji e il quartiere Asakusa. Nelle vicinanze si visita anche la cittadina tradizionale di Narita, di Kamakura e Enoshima, con visita anche di alcuni templi buddisti.
 
A bordo del treno proiettile si parte per Kanazawa, una delle città più belle del Giappone, con il giardino splendido, il quartiere dei samurai, la via delle geishe. Per proseguire con la visita Shirawaka e Takayama, con visita del mercato mattutino e della bellissima città vecchia.
 
Il monte Fuji tra i colori autunnali
 
A Kyoto si arriva con il “treno proiettile” ma nella prima capitale giapponese i ritmi rallentano. Nara e il santuario shintoista di Fushimi, e di Ise, e la visita al principale santuario shintoista del Paese sono un’esperienza intima e profonda. Il relax prosegue negli ultimi giorni pre-partenza, dedicati alla scoperta di Kyoto e dei suoi quartieri.
 
Punti di forza del viaggio sono la visita a due dei santuari shintoisti più suggestivi del Giappone, Ise e Fushimi, la visita dell’isola di Enoshima e l’escursione della colline di Kyoto e Arashiyama.
 
Kanazawa, la lanterna Kotoji nel giardino Kenrokuen
 
SORPRENDENTE ALBANIA
8 giorni/7 notti – Partenza: 1 ottobre 2017
Itinerario: Tirana, Durazzo, Apollonia, Valona, Porto Palermo, Butrinto, Saranda, Occhio Blu, Agirocastro, Byllis, Berat, Scutari e Kruja.
 
Ci separano dalle coste albanesi pochi chilometri, che però idealmente si moltiplicano se ci i addentra nelle pieghe di un paese sorprendente per la ricchezza culturale, architettonica e per le bellezze naturali.
 
Il viaggio inizia a Durazzo con la visita dell’antica Dyrrhachium romana, con i Bagni di Traiano, il foro e l’anfiteatro romano, poi si prosegue per Fier con visita del Monastero di Ardenica e del parco archeologico di Apollonia dell’Illiria.
 
Uno scorcio suggestivo di Butrinto
 
Dopo la visita al Parco Archeologico di Butrinto, Argirocastro, con il museo delle armi e quello etnografico, si vede la Chiesa di Labova della Croce una delle più antiche dell’Albania, nota per aver custodito un frammento della croce di Cristo. A Berat si ammira il castello con il borgo fortificato e il Museo delle Icone, a Scutari, antico centro abitato da greci, romani, veneziani, bizantini e ottomani, si vedono belle chiese e moschee.
 
Non manca Kruja, l’antica capitale albanese, simbolo della resistenza anti-ottomana e città natale dell’eroe nazionale Giorgio Castriota Skanderbeg e per concludere Tirana, con visita della capitale albanese.
 
I punti di forza del viaggio sono la meravigliosa costa ionica con il sito archeologico di Butrinto, fondata secondo la mitologia classica, da esuli fuggiti dopo la guerra di Troia; l’Occhio Blu, Argirocastro, chiamata anche la “Città di Pietra” per via delle case in pietra nella zona antica e Berat, nota come la “città delle Mille Finestre”, e l’assaggio pranzo nel villaggio di Fishte, presso il ristorante Mrizi i Zanave, primo Convivium Slow Food in Albania. 
 
Berat, la chiesa di San Teodoro
 
INFORMAZIONI
Tutte le informazioni sugli itinerari 2017, compresi i costi e vari altri dettagli, sono sul sito dei Viaggi del Club, dove è sfogliabile anche il catalogo.

Ricordiamo che per partecipare a un Viaggio del Club è necessario associarsi al Touring Club Italiano e che tutti i viaggi sono prenotabili presso Punti Touringagenzie di viaggio succursali e l'intera rete agenziale italiana.