Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • >
  • I Viaggi del Club: Iran, Cina, Praga e Portogallo

I Viaggi del Club: Iran, Cina, Praga e Portogallo

25 Febbraio 2015
I Viaggi del Club, dedicati ai Soci del Touring Club Italiano, colgono l’essenza di ogni destinazione, svelandone la storia, l’arte, la natura, e l’ambiente umano, e rendendo partecipe il viaggiatore della cultura del luogo. Selezionati con attenzione, rappresentano un’esperienza unica con itinerari originali.
Ecco le prossime proposte per i Soci:
 
Iran, 14-26 maggio - Persia senza tempo
Assiri, Medi, Persiani, Parti. E un grande re, Dario, che nel 518 fondò la capitale Persepoli. Sono tanti i regni che si sono succeduti in questo Paese dalla storia millenaria, lasciando un patrimonio archeologico straordinario, che va dai palazzi reali a raffinatissime moschee. Siamo in Iran, l’antica Persia, culla di arte, letteratura, musica all’insegna dell’eleganza e raffinatezza. Il nostro itinerario inizia da Shiraz, chiamata "il giardino dell'Iran", cuore della cultura persiana. Persepoli, affascinante capitale dell’antico impero persiano, famosa per le sue rovine che raccontano una storia infinita. Si prosegue con Kerman, in passato importante crocevia delle rotte per l’Asia, e Yazd dal singolare ambiente naturale, posta a margine di due deserti. E infine Isfahan, culla della Persia sciita, gioiello del Rinascimento, città dall'atmosfera magica che un detto locale definisce "l'altra metà del mondo".
 
Cina, 19 maggio-1 giugno - Suggestioni imperiali
Terra di luci ed ombre, da pochi decenni aperta alla modernità e allo sviluppo, la Cina è sede di una civiltà millenaria e senza tempo. Le sue metropoli, affollatissime e caotiche, si contrappongono a paesaggi rurali e bellezze naturali da lasciare senza fiato nella loro affascinante immobilità. Il nostro itinerario attraversa città affascinanti come Pechino, metropoli divisa tra tecnologici grattacieli e gli hutong – caratteristici e storici quartieri – in via d’estinzione, Shanghai la Perla d’Oriente con la sua frenesia multicolore, Xian e l'immenso Esercito di Terracotta, senza dimenticare Nanchino, una delle Quattro Grandi Antiche Capitali della Cina e le storiche e raffinate Suzhou e Hangzhou.Sicuramente non vi basterà un unico viaggio per carpire la più profonda essenza di questo Paese, ma senza ombra di dubbio, ne rimarrete subito colpiti ed affascinati
 
Praga, 23-30 maggio - Praga magica
Una Praga avvolta da un'aura magica dal fascino misterioso, amata e definita da personaggi illustri come Goethe ("il gioiello più bello nella corona di pietre preziose del mondo"), Rilke ("città d'oro") , Brecht ("la città dalle cento torri"). La capitale europea che rapisce lo sguardo per la straordinaria varietà dei suoi stili architettonici dal gotico al cubismo. La sua città ebraica con un bellissimo esempio di sinagoga in stile moresco. La città dalla tradizione esoterica, dell'ebraismo mitteleuropeo ai sortilegi inquietanti della tecnologia post-moderna. La Praga di Franz Kafka e del suo vicolo d'oro degli alchimisti. Una città che è letteralmente esplosa dopo il crollo del muro di Berlino. E poi la Boemia con i suoi castelli, la pittoresca città medioevale di Kutna Hora e la meravigliosa Cesky Krumloz. Completeremo il viaggio con Dresda, in Sassonia, conosciuta come la “Firenze dell’Elba”.
 
Portogallo, 27 maggio-5 giugno - Luce atlantica
Il Portogallo è una scoperta che affascina sempre. Paese relativamente piccolo, ma con tanto da offrire, a cominciare da paesaggi surreali e suggestioni che vengono da lontano. La nazione portoghese è di origini antichissime (fu civilizzata prima dai Celti, poi dai Fenici e dai Romani). Il mare diventa presto incredibile motore di sviluppo e consente, a partire dal 1400, grandi scoperte, che fanno del Portogallo, in meno di cento anni, uno dei regni più potenti d’Europa, e Lisbona una delle città più floride del mondo occidentale. Innumerevoli, con una storia così ricca, sono le testimonianze artistiche e culturali e questo viaggio, impreziosito anche dalla emozionante tappa a Santiago de Compostela, in Spagna, ve ne farà scoprire molte, in un incredibile mix tra esuberanza e malinconia.