Scopri il mondo Touring

Ville, colori da cartolina e sapori d’acqua dolce

Weekend a Menaggio, Bellagio e Varenna, sul lago di Como

di 
Luca Sartori
23 Maggio 2016

Il triangolo lariano è tra le zone del mondo più straordinarie ed apprezzate. E proprio dove il ramo di Lecco incontra quello di Como ed entrambi si congiungono con quello che corre verso la Svizzera, vi si affacciano tre dei borghi sulle acque più belli. Menaggio, sulla sponda occidentale, Varenna su quella orientale e Bellagio, sulla penisola nel suo cuore geografico.
 
VENERDI SERA A MENAGGIO
Da Cernobbio raggiungiamo Menaggio, accompagnati nel viaggio dai toni del blu e del verde che colorano il paesaggio. Sull'altra sponda si contano in successione Torno, Pognana Lario e Nesso, illuminati dall'ultimo sole. Arrivano le curve, tante, a movimentare la strada tra Laglio, la bella Brienno, Sala Comacina e la sua isola, Lenno e infine Tremezzo da dove si scorge il crocevia lariano, Bellagio. Il lago si distende, quasi raddoppia il suo letto ed eccoci a destinazione. Menaggio è il più occidentale dei tre borghi ed è situato su un promontorio.
 
Mentre su Bellagio e Varenna c’è ancora il sole, scegliamo uno dei ristorantini nel cuore del borgo per la cena. Visto il fresco della sera e l’incombere dei monti, per iniziare in modo sostanzioso il weekend ci si può concedere una buona polenta concia con formaggio, burro e aglio. Imperdibile poi una passeggiata sul lungolago per ammirare le mille luci sulle acque.  
 
 
SABATO A BELLAGIO
E’ il blu delle acque la prima emozione di questo sabato mattina. Menaggio lentamente si risveglia tra i colori dei parchi delle sue ville ed il rumore di traghetti e aliscafi che lasciano ed approdano al suo porticciolo. La passeggiata sul lungolago regala panorami sulla sponda di Lecco, sulla penisola dove sorge Bellagio ma anche sui boscosi monti che incombono sull’abitato. Il lungolago è impreziosito dal monumento alla Tessitrice, che rende merito alla Menaggio di un tempo, quella della manifattura tessile e delle industrie.
 
 
Seconda parte della mattinata in via Calvi, cuore del centro storico, per concedersi qualche acquisto, fino a giungere alla seicentesca chiesa di Santo Stefano, fiancheggiata dalla torre campanaria ottocentesca. All’interno della chiesa fanno bella mostra dipinti del Cinquecento e del Seicento. Emozionante la traversata in traghetto che porta a Bellagio, tra turisti incantati dai colori e dai panorami, mentre Menaggio si allontana.
 
Vivace ed elegante, Bellagio ci accoglie con i suoi lussuosi hotel che la rendono la località più esclusiva del Lago di Como. Pranzo leggero con un misto di lago in carpione prima di partire alla scoperta di quella che viene definita la perla del Lario. Villa Melzi è la prima meta del pomeriggio. In stile neoclassico, voluta dal conte Francesco Melzi d’Eril, vicepresidente della Repubblica Italiana ai tempi di Napoleone, è immersa nei colori (e profumi) di un parco impreziosito da statue e piante esotiche. Il consiglio è sostare nell’Aranciera, che raccoglie in un piccolo museo affreschi del Rinascimento, cimeli napoleonici e reperti archeologici.
 
Seconda parte del pomeriggio tra i vicoli e le scale di Bellagio, scelto come set cinematografico da Luchino Visconti per una scena di “Rocco e i suoi fratelli”, e da Sergio Leone in una sequenza di “C’era una volta in America”. Qui gli scorci non si contano, come botteghe, negozi e i caffè. Sottofondo sonoro sono le chiacchiere in più lingue e il costante brusio dei motori delle navi che approdano e lasciano il molo. Cena con un antipasto misto di lago per proseguire con un risotto con filetti di pesce persico da accompagnare con un fresco vino bianco, lariano of course. Serata romantica sul lago, con vista sulle tante luci della riva occidentale disseminata di ville e parchi.
 
 
DOMENICA A VARENNA
Il saluto di Bellagio è nel segno dell’arte. Visitiamo la basilica di San Giacomo, del XII secolo, con tre navate che mostrano e un trittico quattrocentesco di scuola lombarda, un cinquecentesco Cristo deposto e l’ambone (una versione del pulpito) romanico in marmo. Si torna poi sul traghetto per una nuova traversata. Destinazione sponda lecchese, Varenna. L’approdo si colora delle tinte pastello delle facciate e da una corona di vegetazione lussureggiante. Lasciato il porticciolo, dopo una passeggiata sul lungolago, si giunge nel nucleo antico di quello che era un antico villaggio di pescatori. Dalla tipica struttura medioevale è un susseguirsi di passaggi sulle acque, scalinate, vicoletti e piazzette, locali e ristoranti dove godersi il panorama.
 
Entriamo nella chiesa di San Giorgio, dal campanile a cuspide, che conserva un confessionale barocco intagliato, un polittico e una tavola di scuola lombarda entrambi del Quattrocento. Sempre affacciati sulla piazza della parrocchiale vi sono l’oratorio di San Giovanni Battista di origine romanica, con affreschi del Trecento, e quello della Madonna delle Grazie, risalente al Seicento.

Pranzo con un assaggio di trote affumicate per proseguire con un lavarello al vino bianco da assaporare accarezzati dalla brezza del lago.
 
 
Il pomeriggio inizia con Villa Monastero, tra le residenze più belle del lago di Como e dell’intero nord Italia (sconto sull'ingresso per i soci Tci). Nata dalla trasformazione di un monastero femminile dedicato a Maria Vergine, venne acquistata nel XVI secolo dalla famiglia Mornico, che ne fu proprietaria per oltre tre secoli, fino a passare, dopo svariati cambi di proprietà, alla Provincia di Lecco che l’ha adibita a museo. Tutto da godere il vasto parco ricco di rare specie botaniche provenienti da ogni parte del mondo, cornice alla Casa Museo di famiglia distribuita tra ambienti eleganti, stili differenti e arredi d’antan. 

Ultimo traghetto. Ultima cena… di pesce: finale gourmand di un weekend a tinte pastello.
 
 
INFORMAZIONI UTILI
Dormire e mangiare
Per dormire a Menaggio,  e dintorni, consultate la nostra selezione di alberghi, agriturismi e b&b.
Per mangiare a Menaggio e dintorni, consultate la nostra selezione di ristoranti e trattorie.

Per dormire a Bellagio e dintorni, consultate la nostra selezione di alberghi e b&b.
Per mangiare a Bellagio e dintorni, consultate la nostra selezione di ristoranti e trattorie.
 
Per mangiare a Varenna e dintorni, consultate la nostra selezione di ristoranti e trattorie.
 
Libri e web
Da comprare sul nostro sito web la Guida Verde Lombardia
Sconti per tutti e soprattutto per i soci Tci!