Scopri il mondo Touring

Dalla Liguria alla Puglia, 5 gite in bicicletta per tutta la famiglia

Italia in bici: 5 itinerari per tutti

di 
Luca Bonora
1 Marzo 2016
Torna la bella stagione e con essa la voglie di gite all’aria aperta. Sfogliando la nuova Guida Touring Italia in bicicletta abbiamo scelto per voi 5 itinerari facili, adatti anche alle famiglie, per passare qualche ora in sella, nella natura. Vediamoli insieme, da nord a sud.
 

Acquista la Guida Italia in bicicletta sul sito www.touringclubstore.com
Sconti per tutti, specialmente per i soci Tci!

L’edizione 2015 della Guida Touring “Italia in bicicletta” propone un totale di 100 itinerari a pedali, fra ecoways, ciclabili e itinerari di vacanze, che vanno dalla gita breve al percorso a tappe. Di ogni percorso trovate la descrizione generale del territorio e quella dettagliata dell’itinerario, corredato da fotografie a colori, cartografia, road book tappa per tappa e info di viaggio.

Negli itinerari è presente anche un ricco apparato di informazioni pratiche per i ciclisti, dai meccanici ciclisti alle strutture ricettive "bike friendly".



 
1. LIGURIA, Riviera di Levante
Quattro i percorsi proposti dalla guida in questa regione, uno per provincia. Abbiamo scelto quello spezzino, il meno impegnativo. Un anello di 22 km che parte e arriva a Levanto, toccando Bonassola e Framura. La pista è ciclopedonale e protetta e ha una sua suggestione, con le strette gallerie ottocentesche e gli improvvisi scorci sul arme far un tunnel e l’altro. Chi volesse fare un tuffo in acqua o fermarsi a prendere il sole può facilmente raggiungere il fiordo di porto Pidocchio, poco prima della stazione ferroviaria di Framura.
Per conoscere le strutture consigliate dal Tci nella zona, clicca qui
 
 
2. VENETO, sui colli Trevigiani
Questa regione regala molte suggestioni al turista attento e curioso. Ad esempio, pedalare ai piedi del Montello, il "Bosco della Serenissima", un rilievo compatto e massiccio che si erge all’improvviso nel mezzo della pianura trevigiana. ideale palestra per i ciclisti, le sue pendici boscose offrono tracciati per tutti i gusti. Quello che proponiamo, anch’esso un anello, parte e arriva alla stazione fs di Montebelluna ed è lungo 37 km. il tracciato tocca Biadene, Ciano, Nervesa della Battaglia e Giavera del Montello. Ci si muove principalmente su strade asfaltate poco trafficate, e a tratti su sterrato. Lungo la strada, si possono ammirare i resti dell’antica abbazia di S. Eustachio.
Per conoscere le strutture consigliate dal Tci nella zona, clicca qui
 
 
3. TOSCANA/1, lungo la costa del Tirreno
Sette gli itinerari che la Guida Touring Italia in bicicletta propone in questa regione. Tra quelli a portata di gambe anche dei bambini c’è quello nel Parco regionale Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli (Pisa). A lunghezza variabile (da 11 a 26 km), interamente in piano, attarversa questo piccola riserva naturale nata attorno alla cinquecentesca tenuta medicea di San Rossore. Tratto distintivo di questo territorio vicino al mare è sicuramente l’acqua, che nei secoli ne ha modellato il paesaggio. Il punto di partenza è il centro visita Cascine Vecchie (info, www.parcosanrossore.org).
Per conoscere le strutture consigliate dal Tci nella zona, clicca qui.
 
 
4. TOSCANA/2, il promontorio dell’Argentario
Nella Maremma grossetana, l’itinerario più meridionale proposto dalla guida (siamo a 120 km da Roma) è quello che da Capalbio porta sul monte Argentario, passando per Porto Ercole prima e Porto S. Stefano poi. L’intero percorso è 76 km, tutti pianeggianti; anche qui, strade asfaltate poco trafficate e in parte sterrate. Alcuni tratti sono ciclabili.
Suggestivi scenari lagunari accompagnano per tutto il precorso. L’itinerario prende il via dalla stazione ferroviaria di Capalbio scalo. Si prosegue poi per Ansedonia, dal cui promontorio ci si allontana fino a entrare nella splenda Riserva naturale Duna famiglia e a raggiungere l’Argentario; la strada del ritorno porta su un’altra lingua di terra parallela che si ricollega, infine,alla strada verso la stazione. (info: www.grossetociclabile.it).
Per conoscere le strutture consigliate dal Tci nella zona, clicca qui.
 
 
5. PUGLIA, sull’Adriatico tra Bisceglie e Trani
Per dimensione e morfologia, il Tallone d’Italia ben si presta a itinerari ciclabili "leggeri". La guida ne comprende sette, per tutti i gusti e in tutte le zone, dal Gargano al Salento. Noi ve ne segnaliamo uno molto facile, che alle bellezze della costa affianca le meraviglie del barocco pugliese. E’ un percorso lineare di 24 km che va da Giovinazzo a Trani (o se preferite, al contrario) che segue la strada litoranea. Si passa per Molfetta - dove merita attenzione il Duomo di S. Corrado, nella foto -  e Bisceglie, dall’imponente Cattedrale. Perl di rara bellezza che si snodano una dopo l’altra, in una sorta di passerella di gara di bellezza. All’arrivo a Trani vale la pena percorrere la passeggiata del fortino di S. Antonio fino alla cattedrale, passando per il porto.
Per conoscere le strutture consigliate dal Tci nella zona, clicca qui
 


 
Acquista la Guida Italia in bicicletta sul sito www.touringclubstore.com
Sconti per tutti, specialmente per i soci Tci!

L’edizione 2015 della Guida Touring “Italia in bicicletta” propone un totale di 100 itinerari a pedali, fra ecoways, ciclabili e itinerari di vacanze, che vanno dalla gita breve al percorso a tappe. Di ogni percorso trovate la descrizione generale del territorio e quella dettagliata dell’itinerario, corredato da fotografie a colori, cartografia, road book tappa per tappa e info di viaggio.

Negli itinerari è presente anche un ricco apparato di informazioni pratiche per i ciclisti, dai meccanici ciclisti alle strutture ricettive "bike friendly".