Scopri il mondo Touring

Il borgo Bandiera arancione è perfetto per un weekend in campagna

In camper a Soave, perla del Veronese

di 
Stefano Brambilla
5 Luglio 2016

Avete un camper o una caravan e vorreste qualche consiglio su dove passare il weekend? Oggi vi suggeriamo di visitare un borgo Bandiera arancione, ovvero un paese dell'entroterra con meno di 15mila abitanti che il Touring Club Italiano ha certificato per le sue qualità turistiche e ambientali. Un paese, in poche parole, bello, accogliente, dove non mancano i servizi e vi troverete bene... e in più avrete tutti i servizi di cui necessita il camperista. 

La meta prescelta è Soave, in provincia di Verona.  


 
Se avete un camper, pensate a un’assicurazione con Linea Strada InCamper, il prodotto innovativo e conveniente di Vittoria Assicurazioni dedicato al mondo del camper!

Per richiedere un preventivo personalizzato, basta andare sul sito www.rcamper.it o chiamare il numero verde 800 403060: in pochi minuti potrete scoprire i vantaggi esclusivi dell'offerta ed acquistare direttamente la vostra assicurazione!






CINQUE MOTIVI PER ANDARE A SOAVE
1. La città murata

La prima caratteristica di Soave che salta all'occhio è il suo aspetto medievale: l'impianto del paese è rimasto quello del Trecento, il centro storico è circondato da mura, in alto svetta un castello... ci sono tutti gli elementi per un viaggio nel medioevo. Numerosi i palazzi da ammirare, facendo una passeggiata tra vicoli e portici: il palazzo Cavalli, gotico-veneziano; il palazzo di Giustizia, risalente al 1375, porticato e merlato; il Palazzo scaligero, del XIV secolo e molto rimaneggiato, che ospita il Muncipio, conservando una destinazione storica: fu sede dei governatori veronesi prima e delle autorità della Serenissima poi. E non mancano neppure le chiese interessanti, tra cui quelladi Santa Maria, sulla via che sale al castello, con affreschi all'interno.
 

 
2. Il castello
Il pezzo forte di Soave (7000 abitanti) è probabilmente il suo castello, una fortezza trecentesca (probabilmente di fondazione più antica) racchiusa da una triplice cerchia di mura, che forma tre cortili successivi. Incredibile l'impatto della struttura, davvero grande considerate le dimensioni del borgo, e straordinario il panorama dai camminamenti di ronda e dal mastio: Soave è immersa tra i vigneti e le campagne, in ogni stagione i colori sono stupendi. Vale la pena di salire fino in alto solo per godere della vista e respirare l'aria pulita.



3. Il vino
Se visitate Soave non potete non assaggiare la sua perla enogastronomica, quel vino bianco che proprio dal paese prende il nome. I vini prodotti nella DOC Soave in realtà sono ben quattro: Soave DOC, Soave Classico DOC, Soave Superiore DOCG, Recioto di Soave DOCG. E bisogna per forza sottolineare come due DOCG (denominazione d'origine controllata e garantita, massimo grado di tutela per un vino italiano) in un territorio così piccolo costituiscono un record nazionale. Tutto avviene grazie alla garganega, vitigno autoctono capace di eccezionali performance qualitative; e al territorio vulcanico, diverso dalle altre aree storiche del Bardolino e della Valpolicella. Numerose le cantine e i ristoranti per sorseggiare un bicchiere; e ricordiamo anche che intorno a Soave c'è una bellissima Strada del vino da seguire.



4. Le manifestazioni
Per essere una cittadina di piccole dimensioni, si rimane stupiti di fronte alla quantità di manifestazioni organizzate durante l'anno. Ogni weekend (o quasi) troverete qualcosa: si va dalle sagre alle gare sportive, dalle manifestazioni letterarie a quelle cinematografiche. A settembre, palio di San Lorenzo e il terzo finesettimana la Festa dell'uva: ideata nel 1929, è stata in assoluto la prima del genere in tutta Italia. Non pensate solo a bancarelle e bevute: durante la festa sono molti gli eventi a carattere culturale e folcloristico che vogliono esaltare la garganega, il tesoro di Soave.

5. Il Museo del gioco
Se avete bambini, passate dal piccolo e divertente Museo del gioco, un vero e proprio viaggio nella storia dei balocchi. All'interno troverete una raccolta di giocattoli provenienti da tutto il mondo, donata al Comune di Soave dal collezionista Marco Fittà nel 2006. E - magari chiamando in anticipo - potrete organizzare attività e laboratori per i più piccoli.


I SERVIZI PER I CAMPERISTI
Per chi arriva in camper sono previste due aree di sosta attrezzate.
- L’area di sosta comunale, a ridosso delle mura medievali, si trova in via Mere presso la caserma dei Carabinieri ed è in grado di accogliere 16 camper (nella foto sotto e mappa alla fine della notizia). E’ dotata di pozzetto per lo scarico delle acque nere con la possibilità di rifornirsi e di una colonnina con 16 prese di corrente. Costo al giorno: 5 euro.
- A Castelcerino, all’interno dell’Agriturismo Villa Visco a circa 8 chilometri da Soave, in collina, ecco una seconda area attrezzata. Costo al giorno: 15 euro a equipaggio (due persone).



INFORMAZIONI
- Scheda di Soave sul sito di Bandiere arancioni (dove si possono leggere le motivazioni del riconoscimento al borgo).
- I nostri consigli su dove dormire a Soave e dintorni
- I nostri consigli su dove mangiare a Soave e dintorni
- Sito web del Comune di Soave, con molte indicazioni utili per i turisti.
- Ufficio Turistico IAT Est Veronese, piazza Foro Boario 1, Soave; tel. 045.6190773; iat@estveronese.itturismo@comunesoave.it

E per tutti i camperisti... ecco le guide del Touring Club Italiano! L'Italia in camper e l'Europa in camper, da comprare nei Punti Touringsul nostro sito a prezzo scontato!


 
L'ASSICURAZIONE
Se avete un camper, pensate a un’assicurazione con Linea Strada InCamper, il prodotto innovativo e conveniente di Vittoria Assicurazioni dedicato al mondo del camper!

Per richiedere un preventivo personalizzato, basta andare sul sito www.rcamper.it o chiamare il numero verde 800 403060: in pochi minuti potrete scoprire i vantaggi esclusivi dell'offerta ed acquistare direttamente la vostra assicurazione!