Scopri il mondo Touring

Casa del Turista

localita

Viale Regina Margherita Brindisi (Br)

Antica e complessa è la storia di Brindisi la cui vita sembra cominciare già nel XVI sec. a.C. Oggi sede dell’Azienda di Promozione Turistica la struttura nota come Casa del Turista è custode di una stratigrafia che affonda le radici nel periodo di dominazione romana. Zona di necropoli con quaranta sepolcri in fossa terragna ed in tomba a cassa rettangolare restituisce più recenti tegole, resti di muratura, un piano di calpestio, monete di bronzo; nella vicinissima via Santa Chiara si rinvenne un complesso termale di età imperiale. Giovanni Maria Moricino (XVI sec. d.C.) testimonia la presenza di “Cavalieri Ospitalarij, o del S. Sepolcro di Gerusalemme” nel XIV sec. e di “molte Galere armate” che passarono dai possedimenti dei Cavalieri Templari all’ordine dei Cavalieri Giovanniti, Ospitalieri o di Malta i quali diedero forma alla chiesa di S. Giovanni Elemosiniere, loro santo tutelare; precedente o coeva la piccola chiesa di S. Giovanni dei Greci (si osservava il rito greco) si impostava all’interno del medesimo contesto. Tra i contesti più importanti della città si caratterizza per una doppia anima: le testimonianze religiose e la sua natura di darsena come si evince anche da una relazione del 1496. Un’iscrizione datata al 1752, ricorda, successivamente al terremoto del 1743, l’esistenza della sola chiesa di S. Giovanni “prope litus maris”; ulteriori testimonianze sono acquarelli ottocenteschi e lo scritto di un viaggiatore (1866) che la descrive come: piccola; con pianta a tre navate; pilastri con capitelli di diversa fattura ed altare antistante quella che doveva essere la sacrestia. Già alla fine dell’ottocento risulta essere priva della copertura. Oggi archi murati, al primo piano, a tutto sesto tradiscono una precedente concezione del palazzo. Importante la croce patente in rilievo che orna la chiave di volta dell’arco a sesto acuto di accesso alla struttura; probabile testimonianza della presenza templare.

I Volontari del Touring Club Italiano per il Patrimonio Culturale accolgono i visitatori all'interno del complesso della Casa del Turista: il giovedì e il sabato dalle ore 9 alle 13; la domenica dalle ore 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.






 



Scrivi la tua recensione