Scopri il mondo Touring

Visualizza

  • Viaggi
  • Destinazioni
  • >
  • Napoli
  • >
  • Fare
  • >
  • Basilica di San Giorgio Maggiore, Napoli, fare, Chiesa

Basilica di San Giorgio Maggiore

fare

Via Duomo, 269 80138 Napoli (Napoli)

Fondata tra il IV e il V secolo dal vescovo Severo, è una delle più antiche e importanti basiliche paleocristiane di Napoli e l’unica di cui rimanga una parte consistente dell’edificio originario, costituita dall’abside, un tempo ornata di mosaici, che è oggi l’ingresso principale. Il suo orientamento fu infatti invertito nel Seicento, durante la ristrutturazione in chiave barocca per opera di Cosimo Fanzago, quando la basilica divenne sede della congregazione dei padri pii operai, che intesero riscattarla dal degrado in cui versava attraverso una nuova e fastosa veste monumentale e decorativa.
Così, se all’antica basilica possiamo ricollegare il sedile marmoreo paleocristiano del vescovo Severo e, in sagrestia, il Crocifisso ligneo romanico del xii secolo e la Madonna e Santi su tavola di Marco Cardisco (1528 circa), alla fase barocca della chiesa vanno riferiti l’altro Crocifisso ligneo di Nicola Fumo e i vicini affreschi con i Ss. Nicola e Antonio, opera giovanile di Francesco Solimena (1687), le grandi tele con l’Arcangelo Raffaele e Tobiolo e la Conversione di Disma, opera di Francesco Peresi (1713), oltre a tutta la decorazione settecentesca della tribuna, con l’altare maggiore di Camillo Lionti (1786) e due grandi tele di Alessio D’Elia (1757).
Nel 1880 l’allargamento di via Duomo ha privato la chiesa della sua navata di destra. Nella stessa occasione la facciata, il fianco e l’interno della chiesa furono pesantemente ristrutturati.

I Volontari del Touring Club Italiano per il Patrimonio Culturale accolgono i visitatori all'interno della Chiesa di San Giorgio Maggiore ogni giovedì e venerdì dalle ore 10 alle ore 17.


Scrivi la tua recensione