Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Destinazioni
  • >
  • Milano
  • >
  • Fare
  • >
  • Cripta di San Giovanni in Conca, Milano, fare, Museo

Cripta di San Giovanni in Conca

fare

Via Alberico Albricci 4 20122 Milano (Mi)

Edificata in epoca paleocristiana, la basilica di S. Giovanni in Conca subì nel tempo diverse vicende fino a diventare, alla fine del xiii secolo, il mausoleo della famiglia Visconti. Vi vennero infatti collocati i monumenti funebri di Regina della Scala e di Bernabò Visconti, attualmente ospitati nel Museo di Arte Antica del Castello Sforzesco di Milano con altri reperti provenienti dalla chiesa. Nel 1531 fu donata da Francesco II Sforza all'ordine dei carmelitani, che fecero decorare l’interno e la facciata in stile barocco da Francesco Castelli. Tra il xviii e il xix secolo la chiesa venne sconsacrata dagli austriaci e definitivamente chiusa dai francesi, che la destinarono a magazzino di ferramenta e carri. Per l’apertura di via Mazzini, furono demoliti nel 1879 le navate e il campanile (fra i più alti della città), mentre la facciata gotica fu applicata all’abside. L’edificio fu in seguito venduto ai valdesi che, al momento della demolizione, ne recuperarono la facciata e la applicarono alla loro nuova chiesa di via Francesco Sforza. Nel 1949 la chiesa venne definitivamente demolita per realizzare l’asse viario di via Albricci. Dell’antica basilica rimangono la parte absidale visibile in superficie e la cripta ipogea, unico esempio di cripta romanica esistente a Milano, dove si possono anche ammirare reperti romani e medievali. 

I Volontari del Touring Club Italiano per il Patrimonio Culturale accolgono i visitatori negli affascinanti spazi della Cripta di San Giovanni in Conca dal martedì alla domenica dalle 9,30 alle 17,30. 

Ingresso gratuito.

La prenotazione, gratuita, è obbligatoria solo per i gruppi e scolaresche (minimo 10, massimo 30 persone) e va effettuata con almeno 15 giorni di preavviso contattando Aster (tel 02 20404175 email: segreteria@spazioaster.it )
I singoli visitatori che non compongono un gruppo possono andare a visitare la chiesa quando vogliono negli orari di apertura.

Scrivi la tua recensione