Scopri il mondo Touring

Visita alla Riserva Naturale Regionale Monterano e alla “città morta” di Monterano

Isabella Vecchiarelli
Mercoledì, 17 Settembre, 2014

INIZIATIVE DEL CORPO CONSOLARE DEL LAZIO IN COLLABORAZIONE CON IL PUNTO TOURING DI ROMA. A CURA DELLE ASSOCIAZIONI ARTEFACTO E TEVERENOIR

SABATO 20 SETTEMBRE 2014
La Riserva Naturale Regionale Monterano e la “città morta” di Monterano
(Console organizzatore: Dr Antonello Ghera)

Quello di Canale Monterano è un itinerario che conduce alle rovine del vecchio paese e attraversa il territorio dell’omonima Riserva Naturale Regionale Monterano (istituita nel 1988, circa 1085 ettari). Si snoda all’interno di una zona ricca di storia (numerose le testimonianze del periodo etrusco) e di particolare interesse naturalistico in un territorio tipico dell’ambiente collinare dei monti della Tolfa. Di particolare interesse sono le rovine di un acquedotto, e le rovine della vecchia Monterano, città distrutta a cannonate dalle truppe francesi alla fine ‘700. La vecchia città sorge su uno sperone di tufo e domina la zona circostante. Interessanti i resti del palazzo degli Orsini-Altieri (costruito nel periodo dell’alto medioevo) ed il nucleo urbano. Colpisce la mastodontica fontana addossata sulle mura di cinta del palazzo e sormontata da un leone di pietra nell’atto di far sgorgare una cascata d’acqua con una poderosa zampata nella roccia. Numerose sono le necropoli e le tombe monumentali, successivamente riutilizzate come ricovero da parte di agricoltori e pastori. Il nome Monterano sembra derivi, dall’etrusca Manturna, la divinità degli Inferi, alla quale era attribuito il culto dei fenomeni vulcanici. Nascosti dalla vegetazione, si scorgono i resti di case medievali, della Chiesa e del Convento di San Bonaventura, realizzati tra il 1677 ed il 1679 su progetto del Bernini; in basso sono i resti di un acquedotto dalle alte arcate. Tutte queste ambientazioni storiche non potevano essere ignorate dal mondo della celluloide. Mario Monicelli vi girò alcune scene di “Brancaleone alle Crociate”, de “Il Marchese del Grillo” e di “Speriamo che sia femmina”. Lo stesso fecero William Wyler che vi ambientò parte di “Ben Hur” e Richard Donner con “Lady Hawke”.

APPUNTAMENTO: ore 10:00 centro visite in Piazza Tubingen, 1 - Canale Monterano

E’ consigliato abbigliamento sportivo e scarpe comode.
Quote: Socio e accompagnatore: € 13,00 Non Socio: € 16,00

Informazioni e prenotazioni: Punto Touring Viale Giulio Cesare, 100 - Roma
tel. 06-36005281 e-mail: libreria.ptroma@touringclub.it