Scopri il mondo Touring

Trieste: riunione del Club di territorio del 27 gennaio

Antonio Fumarola
Sabato, 31 Gennaio, 2015

Si è tenuta martedì 27 gennaio la riunione del Club del territorio nella sala riunioni del Punto Enel di Trieste, nella galleria Tergesteo, messa gentilmente a disposizione dall’ENEL.

Sono venuti da Milano Daniele Germiniani e Angela Rosso dell’Ufficio progettazione territoriale del Touring Club Italiano.

Oltre a un nutrito numero di soci e volontari, c’erano anche alcuni fiduciari: l’ing. Antonio Fumarola dell’INSIEL, il nostro mago del computer e gestore del sito, e il sig. Paolo Orlandini dell’INPS. Era con noi anche il sig. Giulio Salvador del Club Cinematografico Triestino, oltre che esperto in cartografia.

Dopo i ringraziamenti alla responsabile del Punto ENEL di Trieste Federica del Negro per l’ospitalità e l’accoglienza, Daniele con l’aiuto di alcune slide ci ha raccontato come per il 2015 tutti i Club di Territorio in Italia concentreranno la loro attività sul tema “Tesoro Italia. Il patrimonio negato”.

Vi segnalo il sito specifico http://tesoroitalia.touringclub.it/

Puntiamo a segnalare i Civici Musei Morpurgo e di Storia Patria, quest’ultimo per la presenza al suo interno della sala dedicata alle varie comunità religiose di Trieste, tra cui quella Greco – Orientale e la collezione d’arte Stavropulos, realtà che ci stanno particolarmente a cuore visto l’impegno dei Volontari per il Patrimonio del TCI nel Museo Mafalda e Costantino Pisani, che fa parte del progetto “Aperti per voi”. Donatella Tonini suggerisce anche il Museo della Fondazione Scaramangà, che è aperto due volte alla settimana di mattina per due ore.

Manderò la segnalazione nei prossimi giorni e confido che sarà selezionata. Vi avviserò quando potrete cliccarla.

E’ prevista una nuova mostra itinerante nelle varie città dei Club del Territorio, dopo il successo di quella sui 120 anni del TCI.

Il Touring organizzerà tappe della Penisola del Tesoro tra i 46 siti segnalati nel volume che abbiamo ricevuto. Chi non è socio trova i 46 luoghi su http://tesoroitalia.touringclub.it/

 

L’invito del TCI è di focalizzare le nostre attività per il 2015 su 4 categorie di beni:

  • palazzi e monumenti
  • chiese
  • archeologia classica e industriale
  • musei e collezioni

 

I luoghi da visitare dovrebbero seguire le seguenti linee guida:

  • essere eccezionali = beni chiusi o parzialmente visitabili
  • di cultura = beni di rilevanza artistica/culturale
  • avere fruibilità =  in buono stato e per tale ragione fruibili
  • l’attività da organizzare deve essere semplice = prevedere attività “stanziali” di alcune ore o mezza giornata
  • prevedere la collaborazione = collaborare con altre associazioni, per il nuovo pubblico.

 

Tra le nostre iniziative abbiamo già previsto una visita al castello di Duino il 30 maggio, per iniziativa della socia e volontaria Gabriella Di Landro. Maggiori notizie su questa visita guidata arriveranno tra un po’. Considerato che il castello non è sempre visitabile (c’è un periodo di apertura che coincide con la bella stagione) ecco che questa visita rientra nello spirito di Tesoro Italia.

La tappa della Penisola del Tesoro che ci può interessare in quanto più vicina a noi è quella a Vittorio Veneto, dove si potrà visitare – tra l’altro, anche l’Oratorio dei SS. Lorenzo e Marco dei Battuti, uno dei siti di Tesoro Italia. La tappa si terrà il 15 marzo e vedremo di organizzarci per partecipare.

Ho riferito che tra le visite da poter organizzare c’è quella proposta dalla prof.ssa Nicoletta Zanni e dalla dott.ssa Laura Paris dell’Università – Dipartimento Studi Umanistici (Laura Paris è anche responsabile del gruppo FAI Giovani e alcuni di voi l’hanno conosciuta in occasione della MarathonFAI, quando abbiamo tenuto aperto il Museo per questa iniziativa) alla sezione iconografica del lascito Antonio Fonda Savio nel sistema museale di Ateneo.

Per quanto riguarda il nostro programma di approfondimento della conoscenza dei prodotti tipici locali, ci sarà la possibilità di approfondire la produzione del miele, visitando gli apiari del comprensorio di San Giovanni (ex Ospedale Psichiatrico). Hanno sede nella zona del parco dedicata al roseto, che è uno tra i più grandi d’Europa per varietà delle rose ospitate. Quindi la visita sarà svolta da esperti apicoltori e da esperti del verde che gestiscono il roseto.

Per quanto riguarda viaggi ed escursioni fuori Trieste ho riferito dei contatti con gli uffici milanesi del Touring e delle possibilità che si stanno aprendo per collaborare con il Circolo Aziendale dell’INSIEL. Anche l’ing. Fumarola interviene. Si confida di poter superare qualche problema burocratico e iniziare la sperimentazione di questa collaborazione. Anche il sig. Orlandini dell’INPS propone una collaborazione in occasione dell’EXPÒ per coloro che eventualmente volessero andare a Milano.

La proposta della socia e Volontaria dott.ssa Serenella Trani per organizzare degli incontri al caffè su temi quali: la corretta nutrizione, le diete, le scelte vegetariane, ecc. attinenti la nostra salute e riferiti al cibo, tema dell’EXPÒ di Milano, saranno pensati quali iniziative per il prossimo autunno-inverno.

 

Gabriella Cucchini Zanini
Console del TCI in Trieste