Scopri il mondo Touring

Aperti per voi: Apertura straordinaria del Museo "Mafalda e Costantino Pisani"

Antonio Fumarola
Domenica, 21 Settembre, 2014

Aperti per voi: Apertura straordinaria del Museo "Mafalda e Costantino Pisani" nelle Giornate Europee del Patrimonio del 20 e 21 settembre

Il Museo della  Comunità Greco Orientale di Trieste “Costantino e Mafalda Pisani” effettuerà un’apertura straordinaria per la 31° edizione delle Giornate Europee del Patrimonio. La  manifestazione è stata ideata nel 1991 dal Consiglio d'Europa e dalla Commissione Europea con l'intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Si tratta di un'occasione di straordinaria importanza per riaffermare il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche sociali italiane.

 

Per le Giornate Europee del Patrimonio di sabato 20 e domenica 21 si è tenuta un’apertura straordinaria del Museo della Comunità Greco Orientale di Trieste “Mafalda e Costantino Pisani”, che fa parte del circuito “Aperti per voi” L’iniziativa ha avuto un grandissimo successo di pubblico: sommando i visitatori ai partecipanti al concerto vi sono state più di 400 presenze. E’ da tenere presente che gli spazi espositivi sono molto contenuti, anche se realizzati con grande classe.

 

Sabato il Museo è stato aperto la mattina e il pomeriggio e  si sono svolte due visite guidate a cura del prof. Antonio Sofianopulo, Assessore alla Cultura della Comunità  e curatore del Museo. Domenica il Museo è stato aperto solo la mattina e nella vicina sala del Consiglio della Comunità si è tenuto un concerto con la partecipazione di Clara Spetti, soprano, e Lara Macrì all'arpa. Sono state eseguite musiche di Ravel, Thomas, Britten e Hahn. La cantante Spetti nel preparare il programma ha tenuto conto dell’occasione e del luogo e ha scelto nel suo repertorio in modo mirato: di Ravel ha interpretato Cinq mélodies populaires grecques, che hanno commosso i rappresentanti della Comunità.

 

Al concerto hanno assistito, tra gli altri, il Presidente della Comunità ing. Giorgio Contento e la sua signora, l’Assessore alla Cultura della Comunità maestro Antonio Sofianopulo, la ricercatrice di storia, che ha riordinato l’archivio della Comunità, Caterina Karadima e l’archimandrita padre Gregorios Miliaris.

 

Il concerto è nato da un’idea di una nostra Volontaria: Chiara Giacometti, che coadiuvata dalla sua mamma, anche lei impegnata nel volontariato, ha collaborato con la coordinatrice dei Volontari Donatella Tonini per la realizzazione dell’evento. Donatella non ha potuto essere presente, perché in quei giorni era in viaggio, ma le saranno sicuramente fischiate le orecchie.

 

Il Console del TCI Gabriella Cucchini h ricordato ai presenti l’impegno del TCI e dei suoi Volontari, ho spiegato – come diciamo sempre noi del TCI – che non esistono musei minori e ho consegnato alle concertiste due nostre pubblicazioni, con l’invito a tutti di seguire la nostra filosofia di viaggio.