Scopri il mondo Touring

Prima assoluta dell'iniziativa Aperti per Voi in Valtellina

Tresivio: il Tci riapre la Santa Casa

di 
Renato Scialpi
30 Maggio 2014

Meta di devozione da tutta la Valtellina, il dado chiaro del santuario della Santa Casa Lauretana di Tresivio, in alto tra i vigneti del colle di Tronchedo a poca distanza da Sondrio, ha una storia architettonica tanto lunga quanto travagliata. Tant’è che l’ultimo intervento di consolidamento si è concluso nel 2011. Ed è proprio in seguito al completamento dei lavori e alla generosa disponibilità dei soci volontari Tci per il Patrimonio culturale valtellinesi che dal 31 maggio alle 11 il santuario entra a far parte dei luoghi di Aperti per Voi, l'iniziativa promossa dal Touring per rendere fruibili, in modo continuativo e sistematico, luoghi d'arte difficilmente accessibili al pubblico.

Il santuario di Tresivio, raggiungibile dalla statale 38 per via Milano e via Roma, sarà reso accessibile dai volontari Touring per il Patrimonio culturale ogni sabato e domenica, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.

Un'occasione per cittadini e turisti di apprezzare la bellezza di una tra le chiese più ampie della Valtellina, dalla maestosa facciata barocca di matrice transalpina e dal ricco apparato decorativo, eretta per voto dalle comunità locali in un luogo che la rendesse il più possibile visibile. Il che non si è dimostrato la scelta più felice per la stabilità dell'attuale edificio, realizzato tra il 1646 e il 1790, ma più volte danneggiato da una serie di problemi statici. Vicissitudini che, comunque, non hanno impedito al santuario – e in particolare alla riproduzione della Santa Casa al centro del transetto, col simulacro della Madonna Nera – di essere molto amato dai fedeli valtellinesi.

Info: www.apertipervoi.it.