Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • >
  • Mantova. I volontari Tci nella basilica di S. Andrea

Parte il 20 marzo il progetto Aperti per Voi nella Capitale italiana della cultura

Mantova. I volontari Tci nella basilica di S. Andrea

di 
Renato Scialpi
17 Marzo 2016
È tra le più insigni testimonianze del rinascimento italiano, oltre che la più grande chiesa di Mantova, la basilica di S. Andrea. Si affaccia, in asse con piazza delle Erbe, a chiudere piazza Mantegna a pochi passi da Palazzo Ducale. Un capolavoro d'architettura sulla cui paternità gli esperti dibattono circa l'entità del contributo di Leon Battista Alberti rispetto a quello di Luca Fancelli, che operò sulla base di un modello ligneo fornito da Alberti stesso. Sia quel che sia, la basilica è tra i più noti e frequentati monumenti di quella che quest'anno è la Capitale italiana della cultura.



Proprio il grande flusso di visitatori, in particolare nel finesettimana, è il motivo che ispira il nuovo intervento dei volontari Tci per il patrimonio culturale che, a partire dal 20 marzo, provvederanno a mantenere accessibile la basilica di S. Andrea, concattedrale di Mantova, anche il sabato e la domenica nella fascia oraria dalle ore 12 alle 15, finora invece oggetto di chiusura meridiana. Nella Capitale italiana della cultura 2016, l'attività in S. Andrea dei volontari Tci si affianca al garantire l'accessibilità della basilica palatina di S. Barbara, sempre nell'ambito del progetto Aperti per Voi che coinvolge 25 città e più di 60 monumenti di tutta Italia.