Scopri il mondo Touring

Cresce il numero di Bandiere arancioni!

28 Maggio 2014

In vista dell’estate che sta arrivando, ci sono due nuove località certificate con la Bandiera arancione del Touring, tutte da scoprire e da visitare!


Fosdinovo (MS): borgo di crinale in bellissima posizione sulla val di Magra, è sovrastato dal castello dei Malaspina. Residenza e centro politico della nobile famiglia, risalente al XII secolo, ampliato e ristrutturato tra la fine del XIV e gli inizi del XV, e ancora nel XVI-XVII, vi si visitano gli appartamenti ducali e tratti della rocca medievale. In una delle stanze del castello, la tradizione vuole che abbia trovato ospitalità Dante Alighieri. Ed è dal castello che Fosdinovo si sviluppa dando vita ad un nastro di case immerse nella verde collina. Percorrendo la via principale del borgo si giunge alla parrocchiale, dedicata a San Remigio, santo francese il cui culto si diffuse in Italia attraverso la Via Francigena, in cui si trova il monumento sepolcrale di Galeotto Malaspina, databile agli anni ’70 o ’80 del XIV secolo. Ogni estate, agli inizi di luglio, il borgo regala suggestive atmosfere medievali grazie alla tradizionale rievocazione storica. La singolare posizione fra il mare e l’interno appenninico ed apuano offre un clima molto vario in grado di favorire colture costiere e colture montane ed una diversificata produzione di vino, olio, miele, frutta, ortaggi, farine nonché i frutti della pastorizia. Da segnalare: il Vermentino, l’olio extravergine di oliva, il miele DOP della Lunigiana, il Pomo Rodelo, tipologia di mela autoctona.


Petralia Sottana (PA): dislocata su uno sperone del versante meridionale delle Madonie, Petralia Sottana ha antiche origini. Il sito venne probabilmente scelto per la posizione elevata con ampia vista sull’orizzonte fino all’Etna e per le favorevoli condizioni climatiche che ne fanno ancora oggi una delle zone più boschive dell’interno. Medievale nei quartieri antichi, è panoramico luogo di villeggiatura ed escursioni. Da segnalare la chiesa Madre seicentesca, che ingloba un precedente edificio, e la chiesa della SS. Trinità. La località si trova all’interno del Parco regionale delle Madonie e qui ha sede l’Ente Parco, centro base per l’escursionismo che si articola in numerosi sentieri che intersecano dorsali e vallate, passando per i luoghi più significativi del territorio e offrendo al visitatore scorci di paesaggi di integra bellezza. Il caratteristico Corteo Nuziale e il tradizionale Ballo Pantomima della Cordella (la prima domenica dopo ferragosto) costituiscono una particolare forma di spettacolo nel suggestivo scenario naturale di Petralia Sottana e sono ormai acquisiti alla storia, al folklore, alle tradizioni antichissime delle genti di Sicilia. Tuttora molto sentiti e partecipati sono i riti della Settimana Santa. La Festa dei Sapori Madoniti d'Autunno, in ottobre, rappresenta un vero e proprio viaggio nei sapori, arricchito da musiche e spettacoli.


Sale a 202 il numero delle località certificate dal Touring in tutta Italia per il patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio e per un’offerta turistica d’eccellenza.


I borghi “arancioni” rappresentano mete ideali per brevi soggiorni e weekend di qualità, buona visita!