Scopri il mondo Touring

Cinque Terre

localita

SP 32 19017 Riomaggiore (SP)
Patrimonio dell'Umanità, Parco Nazionale, Area Marina Protetta: non mancano i titoli per definire l'eccezionalità naturalistica e culturale delle Cinque Terre - Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore - borghi della Riviera di Levante a dir poco suggestivi, degni della poesia solare di Eugenio Montale. Alcuni sono abbarbicati alla roccia, le case alte come torri, talora sfiorate dal mare in burrasca; altri, disegnati attorno a piazzette, che d'estate sono un incanto. Con indicibile fatica dai vigneti a terrazze che ammantano la costa si traggono vini decantati fin dall'antichità; tra questi, un leggendario passito, lo Sciacchetrà, da sempre raro, oggi imitatissimo. Nelle nottate estive l'orizzonte s'accende delle lampare dei pescatori d'acciughe che rispondono alle luci della costa. In tavola le trofie con il pesto preparato con il basilico e i pinoli del Parco; poi, quanto di meglio la Liguria sappia offrire in fato di pesce e d'orto.
Per scoprire le Cinque Terre l'automobile serve fino a un certo punto: poi è divertente muoversi in treno o in battello, ma anche a piedi lungo quel reticolo di mulattiere e sentieri che per secoli hanno rappresentato l'unica possibilità per spostarsi via terra da un paese all'altro. Le direttrici principali sono tre - di costa, mezzacosta e crinale - e queste sono state attrezzate a scopo escursionistico; poi ci sono i collegamenti trasversali, disegnati tra le terrazze coltivate e la macchia mediterranea. A pochi metri dal mare si sviluppa il cosiddetto Sentiero Azzurro, che tra Riomaggiore e Manarola corrisponde alla celebre Via dell'Amore, ma poi prosegue per 12 chilometri lungo il margine di scogliere e spiagge fino a Monterosso e Punta del Mesco. Il secondo tracciato è la Via dei Santuari, che collega i complessi religiosi a monte di ciascuna delle Cinque Terre offrendo amplissime vedute. Più in alto, infine, corre il sentiero numero 1 del Club Alpino Italiano, che invece comincia ad avere caratteristiche di vero e proprio trekking. All'opposto, le immersioni nelle acque della riserva marina, su fondali rocciosi sorprendenti per colori di gorgonie e ricchezza di pesce.
Informazioni

Scrivi la tua recensione