Scopri il mondo Touring

Visualizza

Napoli

localita

Napoli (NA)
A guardarla dal mare, Napoli si rivela in tutta la sua bellezza. Giace su un golfo anticamente detto cumano per la vicinanza a Cuma. I bracci di capo Miseno e punta Campanella, suoi confini naturali, la abbracciano quasi a volerla proteggere. Un vero anfiteatro con una scenografia unica: sullo sfondo del Vesuvio, risaltano il Parco Virgiliano, Posillipo, l’Eremo dei Camaldoli “il tetto di Napoli” e il romantico Borgo marinaro con Castel dell’Ovo, fortilizio che di notte, illuminato, regala una veduta suggestiva. Al contrario, è dalla Certosa di San Martino o da Castel Sant’Elmo, sulla collina del Vomero, che si vede tutta la città, fedele all’antica Neapolis. Intatto è l’originario assetto a scacchiera con tre decumani intersecati da una serie di cardini. Questo il cuore del centro storico racchiuso dalle tre piazze più importanti, del Municipio, Trieste e Trento, e del Plebiscito. In un susseguirsi ininterrotto, troverete Castel Nuovo, popolarmente noto come Maschio Angioino, il Teatro San Carlo, tempio della lirica napoletana, il Palazzo Reale, la Basilica di Santa Chiara con il chiostro maiolicato, la Cappella Sansevero, il Duomo, la preziosa chiesa di San Lorenzo, e ancora, il Museo archeologico nazionale e quello di Capodimonte e il nuovissimo Museo MADRE, dedicato all’arte contemporanea. Da scoprire c’è poi anche una Napoli sotterranea (da via dei Tribunali a San Gregorio Armeno, e ancora sotto i Quartieri Spagnoli), con le vecchie cisterne dell’acquedotto del Carmignano, graffiti e caricature che raccontano gli usi e i costumi della città. In questo lungo e interessante percorso, non mancano le distrazioni: via Toledo, meglio conosciuta come via Roma, e via Chiaia riservano numerose opportunità per lo shopping e invitano a fermate golose. Una sosta merita anche la storica via di S. Gregorio Armeno con le sue botteghe artigiane che, specie a Natale, offrono tutto per il presepe. Napoli è metropoli e paese insieme, antica capitale e caotico disordine quotidiano, ruggine e incanto, sfarzo barocco ed edilizia senza pretese. Il suo centro antico è un museo a cielo aperto annoverato tra i luoghi Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1997, ma soprattutto è un emozionante palcoscenico di secoli, stili, voci, volti e colori.

Scrivi la tua recensione