Scopri il mondo Touring

Visualizza

Bordighera

localita

Bordighera (IM)
Fu un fortunato romanzo di Giovanni Ruffini, pubblicato a Edimburgo nel 1855, Doctor Antonio, a richiamare nella località i primi turisti britannici, avanguardia di quella che, negli ultimi decenni del secolo, avrebbe assunto i connotati di una vera e propria invasione, almeno secondo i parametri dell’elitario turismo di allora. Alla fortuna del centro di soggiorno contribuirono, accanto a quelli attirati nella “città delle palme” dal sole e dal mare, anche studiosi di botanica e archeologia.
Eleganti alberghi in stile liberty accompagnano il cammino lungo via Romana in direzione del centro storico, dove sorge la villa Margherita di Savoia, edificata per volere della prima regina d’Italia che vi si ritirò nel 1916 per rimanervi fino alla morte. Nella grandiosa residenza ha sede la Fondazione Terruzzi-Villa Margherita.
Sempre lungo la via Romana non mancano gli scorci suggestivi: su piazza del Popolo affacciano la seicentesca parrocchiale di S. Maria Maddalena, che custodisce sull’altare maggiore un gruppo marmoreo della bottega di Domenico Parodi (che utilizzò i modelli del padre Filippo) raffigurante la santa, l’oratorio di S. Bartolomeo e un campanile ricavato nel ’700 forse da un’antica torre d’avvistamento.
Il nucleo più antico della città, Bordighera Alta, sorge sull’altura in corrispondenza del capo S. Ampelio, e vi si accede a piedi con scalette dalla via Romana e dalla spianata del Capo. Un dedalo di strette vie con alte case congiunte fra loro da archi di controspinta è compreso tra le cerchia delle mura tardomedievali, in cui si aprono le tre porte urbane; ospita ristoranti e caffè, in suggestivo contesto.
Grazie al clima particolarmente mite, a Bordighera si trova il palmeto più settentrionale del Mediterraneo e un cospicuo numero di splendidi giardini. Tra le meraviglie botaniche di Bordighera vi sono le oltre 3000 specie di piante cactacee e succulente del Giardino esotico Pallanca, disposto su una serie di balze digradanti a precipizio sul mare (via Madonna della Ruota 1, in direzione Ospedaletti).

Scrivi la tua recensione