Scopri il mondo Touring

Visualizza

  • Viaggi
  • Destinazioni
  • >
  • Appiano sulla Strada del Vino/Eppan an der Weinstrasse
  • >
  • Localita
  • >
  • Appiano sulla Strada del Vino/Eppan an der Weinstrasse, , localita, Città

Appiano sulla Strada del Vino/Eppan an der Weinstrasse

localita

Appiano sulla Strada del Vino/Eppan an der Weinstrasse (BZ)
Il territorio comunale comprende diversi nuclei abitati e si distingue soprattutto per l'inusitata concentrazione di castelli e di residenze signorili costruite in un paesaggio di dolci colline, tra vigneti e frutteti: gli uni si devono naturalmente alla posizione, all'ingresso della conca di Bolzano; le altre alla ricchezza dei fondi agricoli da secoli coltivati soprattutto a vigne.
Entrando a Cornaiano/Girlan si nota la residenza Breitenberg (1650), tardiva applicazione dello stile d'Oltradige. A San Michele/Sankt Michael, sede municipale, spiccano le residenze Wohlgemuth (1620), Thalegg (1546), Altenburg (1592). A Monte/Berg la residenza Reinsberg (XVII secolo), con annessa la cappella della S. Croce, è uno dei più raffinati esempi d'Oltradige per le equilibrate citazioni dal lessico architettonico gotico e rinascimentale e il contemporaneo mostrarsi di tratti barocchi.
A Ganda di Sotto/Untere Gand è notevole la residenza Kreith (con attigua cappella di S. Antonio), al sommo di un colle (1597), immersa nel verde delle vigne.
A San Paolo/Sankt Pauls è la monumentale parrocchiale (1460-1552).
Quanto ai castelli, i tre principali si trovano nella frazione di Missiano/Missian e sono riunibili in una bella passeggiata. Altri, dei moltissimi che si contano, si trovano a Predonico/Perdonig (Castelforte/Festenstein del XIII secolo), San Paolo stesso (il duecentesco castel Wart, ora adibito ad albergo, probabilmente parte di un unico sistema fortificato con l'adiacente Altenburg), Pigenò: qui il castel Ganda/Gandegg (m 487) spicca per due torri angolari cilindriche, interni riccamente arredati e la cappella della Madonna della Neve (1698), piccolo capolavoro barocco (privato, non visitabile).
In un'area boschiva a breve distanza dal castel Ganda (protetta dal 1979) si osserva il curioso fenomeno delle buche di ghiaccio.
Da San Michele/Sankt Michael una strada tra i vigneti e poi tra i boschi porta (km 5) ai due laghi di Monticolo, frequentatissimi in estate.

Scrivi la tua recensione