Scopri il mondo Touring

Visualizza

Chiesa dei Domenicani

localita

piazza Domenicani 39100 Bolzano/Bozen (BZ)
Telefono: 0471973133-0471982027
Sorta intorno al 1270, fu tra i primi edifici gotici della città. La facciata, assai semplice, è ornata da un rosone, l'interno è a tre navate divise da ampi pilastri. Nella cappella dei Mercanti, sull'altare del 1642 è posta la pala della Visione di Soriano, del Guercino, che rappresenta la Madonna nell'atto di donare l'effigie di san Domenico. Di notevole importanza sono i resti degli affreschi sulla parete destra (affresco Castelbarco), della fine del Trecento, che segnalano una fase della pittura bolzanina fortemente debitrice agli artisti di scuola veronese.
A fianco del coro la cappella di S. Giovanni è decorata da affreschi di scuola giottesca Realizzati tra il 1330 e il 1370, celebrano i patroni di Firenze, i santi Giovanni Evangelista e Battista, e san Nicolò: scelta che si spiega con la figura del committente, Giovanni de' Rossi, banchiere fiorentino trasferitosi a Bolzano.
Nella prima campata sono raffigurate Storie del Battista, nella seconda e nella terza è dipinto un ciclo dedicato alla Madonna; si aggiungono, nelle volte, i Simboli degli Evangelisti, i Padri della Chiesa, i Profeti. Sulla parete opposta, nella seconda e terza campata appaiono gli affreschi del Trionfo della Morte: in alto la pesatura delle anime eseguita da san Michele e un angelo che conduce il giusto in Paradiso al cospetto di san Pietro, in basso le anime dei dannati che vengono portate all'Inferno da una creatura mostruosa; in primo piano due poveri infermi invocano invano la Morte alata a cavallo mentre incalza un drappello di cavalieri in fuga verso un castello fatiscente, simbolo della dissoluzione fisica. Sul lato corto, attiguo all'ingresso, una macabra scena ritrae il Martirio di san Bartolomeo. Nel bel chiostro a pianta quadrata spiccano le pitture di Friedrich Pacher (1496). Accanto alla sala capitolare la cappella di S. Caterina ripresenta all'opera i maestri trecenteschi della cappella di S. Giovanni (Storie di Gesù, Annunciazione). Il chiostro è oggi sede del Conservatorio di musica Claudio Monteverdi che ogni anno ad agosto ospita il rinomato concorso pianistico Busoni.
Informazioni
 Apertura: lunedì-sabato 9.30-17; domenica 12-18
Condizioni di visita: ingresso gratuito

Scrivi la tua recensione