Scopri il mondo Touring

Passioni visive di Marino Marini, dagli Etruschi a Henry Moore

Gianluca Chelucci
Lunedì, 18 Dicembre, 2017

Mercoledì 27 dicembre 2017, alle ore 15,00, il Club di Territorio di Pistoia organizza una visita guidata alla mostra “Marino Marini. Passioni visive”, allestita a Palazzo Fabroni-Arti Visive Contemporanee. Promossa dalla Fondazione Marino Marini e dal Comune di Pistoia in occasione di “Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017”, la mostra resterà aperta a Pistoia fino al 7 gennaio e sarà poi trasferita alla Collezione Peggy Guggenheim di Venezia.

Si tratta della più organica retrospettiva sino ad oggi proposta su Marino Marini, che mira a situarlo a pieno titolo nella tradizione della storia della scultura. A renderla ancora più unica e imperdibile è l’accostamento che la mostra propone tra i capolavori del grande scultore pistoiese e i temi e gli artisti a cui lui si è ispirato o confrontato. L'esposizione offre dunque ai visitatori una completa panoramica della ricerca dell'artista, posta in relazione diretta sia con i grandi modelli della scultura del XX secolo sia con alcuni, selezionati esempi di quella dei secoli passati.

Nelle dieci sezioni della mostra, curata da Flavio Fergonzi e Barbara Cinelli, sono esposte circa cento opere, di cui 60 di Marini, mentre le altre 40 sono state appunto scelte tra i capisaldi, ammirati e studiati dall'artista, della storia della scultura e dei linguaggi espressivi plastici, dall’antichità greco-arcaica alla statuaria etrusca e cinese passando per il Medioevo di Giovanni Pisano e la Rinascenza di Donatello e Verrocchio, sino a Rodin, al classicismo di Maillol e di Arturo Martini, per giungere alle soluzioni più sperimentali dell’arte del 900, con ideali punti di riferimento in Picasso e Moore.

 

Con i consoli di Pistoia

 

Altre informazioni utili:

Visita guidata gratuita, a cura di Gianluca Chelucci. Biglietto d’ingresso ridotto per gruppi: euro 7.

Prenotazione obbligatoria entro il 26-12-2017 (posti limitati).

Per informazioni e prenotazioni:
 tel. 339 6723270
 (Martina Fornaini) - mail: visite.prenotazioni@gmail.com

 

Per saperne di più:

Guarda il video: https://www.youtube.com/watch?v=E9PJ2jqsPAY