Scopri il mondo Touring

Visita al complesso di Santa Maria Novella: tra Giotto, Masaccio, Brunelleschi e la Riforma.

Davide Vezzi
Mercoledì, 21 Marzo, 2018

Nell’anno 1219 un gruppo di frati domenicani giungono in Firenze.

L’arrivo è motivato dal dilagare dell’eresia Catara tra influenti famiglie fiorentine come i Pucci e gli Albizi. Missione dei frati predicatori, i difensori della Parola di Dio, è rispondere all’eresia con la forza della conoscenza delle sacre scritture e con un nuovo linguaggio verbale espresso in volgare. L’arte commissionata dall’ordine mendicante avrà quindi, nel tempo e nella storia, il fine di esprimere quei concetti che la Chiesa difende, attraverso la sublime, aulica sensibilità di Maestri rivoluzionari come Giotto, Masaccio, Brunelleschi e poi, nella seconda metà del XVI secolo, Poccetti e molti altri.

Una scoperta e riscoperta di uno dei luoghi simboli della Città, grazie anche all’apertura del Chiostro grande, chiuso al pubblico per molto tempo.

 

La visita è prevista per Sabato 28 Aprile alle ore 10.

La quota individuale di partecipazione è di €15 per soci (e familiari) e di €18 per i non soci.

La quota comprende: biglietto d’ingresso al complesso di Santa Maria Novella, visita guidata a cura di una guida turistica storica dell’Arte, il noleggio degli auricolari.

per prenotazioni: Giulia Bacci  338 1705461

per informazioni: firenze@volontaritouring.it

 

Con i Consoli di Firenze.