Scopri il mondo Touring

CERIMONIA DI CHIUSURA DELL' ANNO 2021 - VILLA MAGNISI

Fabio Rocca
Martedì, 21 Dicembre, 2021

CERIMONIA DI CHIUSURA DELL’ANNO 2021

SABATO 18 DICEMBRE ORE 10,30 – VILLA MAGNISI

di Lorenzo Lo Monaco

Oggi diciotto dicembre alle ore 10,30 nella cornice della settecentesca Villa Magnisi ai Colli, sede dell’ordine dei medici di Palermo e messa a disposizione dal Presidente Toti Amato, si è svolta la cerimonia di chiusura dell’attività 2021 del Club di Territorio di Palermo del Touring Club Italiano.

Il suo grande programmatore Console Fabio Rocca  ha sintetizzato alcuni punti salienti dell’attività svolta ed ha voluto ringraziare, in particolar modo, quanti lo hanno collaborato nell’anno, nonché tutti i Soci che hanno preso parte con entusiasmo alle varie manifestazioni.

Quindi si è proceduto al conferimento di riconoscimenti ai dieci vincitori dei “quiz on line” che nel periodo clou del covid, non essendo stati organizzati i consueti incontri, il “vulcanico” Console e i consiglieri hanno inventato per mantenere i contatti con i soci, tenere in vita la coesione ed evitare dispersioni. Successivamente sono stati consegnati degli attestati a coloro che avevano partecipato alla donazione e messa a dimora di un albero al Parco Uditore.

Sono seguite la consegna di una targa ai dieci soci con maggior numero di anni di appartenenza al T.C.I. (dal 1935 al 1968)  “…. per il sostegno dato in questi anni al Touring Club Italiano” ed, infine, i riconoscimenti ad otto collaboratori che si sono impegnati  per la migliore riuscita delle varie manifestazioni.

Infine la Socia prof.ssa Sonia Giordano ha preso la parola, ed a nome di tutti , ha consegnato una significativa targa al Console Fabio Rocca  “… per aver fatto rivivere il Club di Territorio con la sua instancabile gestione” ed in ringraziamento e riconoscimento del suo oneroso e fattivo impegno per la vita del Club e, personalmente vorrei aggiungere degli ideali del T.C.I, con l’amore verso il nostro paese e la Cultura in genere , impegno svolto sempre con capacità, passione e innovazione non disgiunte da signorilità e affabilità.

Il tutto si è svolto in una cerimonia di assoluta sobrietà, ma in una atmosfera carica di rapporti amicali e viva cordialità che ha consentito, altresì, il ritrovarsi di vecchi compagni delle scuole medie (anni ’40) e di amici (anni ’60) che le vicende della vita non avevano fatto più incontrare.

E’ seguito un rinfresco con brindisi e auguri per il nuovo anno sociale …. Ed allora si ricominci al più presto possibile e ad majora.

Lorenzo Lo Monaco