Scopri il mondo Touring

Roma - I percorsi del gusto: Campo de' Fiori

silvana pelosi
Domenica, 19 Gennaio, 2020

Domenica 19 gennaio abbiamo inaugurato il nuovo anno con una speciale passeggiata sul tema “I percorsi del gusto”. Il nostro socio Volontario Vittorio Gamba ci ha condotto nei luoghi principali ove nei secoli scorsi i romani acquistavano il cibo, ossia le piazze storiche. Qui si svolgevano pittoreschi e rumorosi mercati e si affollavano bancarelle di cibi gustosi in occasioni delle feste più popolari.
Partendo da Piazza Farnese, ci siamo soffermati a Piazza Campo de’ fiori, già luogo di feste ma anche di esecuzioni capitali, di commerci, di locande ed osterie, che dal 1869 è sede di uno dei più famosi mercati giornalieri di Roma. Ma anche nelle vie e piazze limitrofe esistevano piccoli mercati specializzati come ci ricorda il nome della vicina Piazza della Pollarola.
Passando per Piazza della Cancelleria, ove abbiamo potuto ammirare lo splendido Palazzo rinascimentale della Cancelleria oggetto di un recente restauro, abbiamo raggiunto Piazza Pasquino; qui, al cospetto della più famosa “statua parlante” della città, Vittorio ci ha raccontato della passione dei romani per la cioccolata e fatto “assaporare” quella con nocciola dei Frati Trappisti, la più antica cioccolata in tavoletta prodotta a Roma.
Ma il centro della visita è stata Piazza Navona, il vero mercato di Roma dalla seconda metà del ‘400 fino al 1869. Qui, nella più bella piazza del mondo, banchetti e venditori ambulanti, con le loro tipiche grida, attiravano i romani per vendere gli alimenti cardine della cucina casalinga romana.
Raggiunta Piazza S. Eustachio, Vittorio ci ha ricordato che la festa, tipicamente romana, della Befana festeggiata con i dolci si svolgeva qui nell’ottocento e che le famose capsule della Nespresso sono state ideate proprio al banco del famoso Caffè di S. Eustachio.
Un nuovo assaggio ci ha allietato la mattina: infatti abbiamo gustato il “Pangiallo”, classico dolce natalizio romano, purtroppo ormai quasi dimenticato !
In Piazza della Maddalena abbiamo concluso la nostra passeggiata, non prima di aver ricordato un famoso aneddoto della vita di Caravaggio, in una osteria della zona, legato ad un “piatto di carciofi” !
Ringraziamo Vittorio per le sue splendide illustrazioni, il Volontario Massimo Marzano che ha collaborato alla realizzazione della passeggiata, i nostri Volontari Simonetta Mariani, Rosalia Di Bella e Massimo Pratelli che hanno curato l’organizzazione, e la nostra socia Anna Selbmann per le sue “letture”.
Arrivederci a presto !