Scopri il mondo Touring
  • Home
  • Viaggiare
  • Sardegna, realtà aumentata per valorizzare un sito Patrimonio Unesco

La Miniera dell'Argentiera, nel Sassarese, è il primo museo minerario a cielo aperto in realtà aumentata

Sardegna, realtà aumentata per valorizzare un sito Patrimonio Unesco

di 
Luca Bonora
5 Agosto 2019
Valorizzare la memoria storica e identitaria dell’ex borgo minerario dell’Argentiera in Sardegna attraverso un percorso artistico capace di coinvolgere e di emozionare: è questo uno degli obiettivi che ha portato alla nascita di MAR – Miniera Argentiera, il primo museo minerario a cielo aperto in realtà aumentata, inaugurato il 27 luglio scorso tra Alghero e Porto Torres, lungo la costa occidentale della Sardegna.  

Un museo a cielo aperto che facendo dialogare spazi pubblici e privati, accessibili e chiusi racconta in modo inedito la storia dell’Argentiera – uno dei maggiori esempi di archeologia mineraria della Sardegna, nonché Patrimonio dell’Umanità Unesco – . Inoltre, l’area fa parte del Parco geominerario storico ed ambientale della Sardegna.
Nel secolo scorso, centinaia di persone lavoravano qui all’'estrazione di piombo, zinco e ferro. L'attività estrattiva è cessata nel 1963 e gli edifici realizzati in legno, così come gran parte delle abitazioni costruite in pietra secondo lo stile locale, sono stati abbandonati e caduti in disuso. Ora il tentativo di far rivivere la memoria storica raccontando questi luoghi utilizzando uno strumento fra i più moderni, la realtà aumentata.
 
Il percorso di visita si snoda attraverso ruderi e case dell’Argentiera, fra installazioni artistiche di grandi dimensioni e illustrazioni animate in realtà aumentata. Gli autori delle installazioni site specific sono quattro artisti e professionisti della creatività digitale: Francesco Clerici, Adolfo Di Molfetta, Milena Tipaldo e Andrea Zucchetti.
Lo scorso mese di maggio, dopo due settimane di scoperta ed esplorazione del sito ciascuno di loro ha creato un’opera fisica e un’animazione digitale che oggi sono asse portante del percorso MAR - Miniera Argentiera.
 
 
Visitare il MAR-Miniera Argentiera è semplice. Basta avere un tablet/smartphone con l’app dedicata Bepart (gratuitamente da Apple Store e Google Play) e inquadrare su ciascun edificio il poster dedicato per vederlo animarsi e dare vita all’opera digitale. E magari fotografare e condividere l’esperienza sui propri profili social con l’hashtag #marargentiera.
La mappa completa è disponile sul sito www.argentierasassari.it; chi non avesse la possibilità di recarsi fisicamente presso la miniera, potrà comunque fruire dei contenuti aumentati attraverso un’immagine stampata, inquadrandola sempre con smartphone e l’app Bepart.