Scopri il mondo Touring
  • Home
  • Viaggiare
  • Oasi Zegna: agosto nei boschi, sotto le stelle

L’oasi naturalistica piemontese in agosto organizza diverse escursioni notturne sotto il cielo stellato

Oasi Zegna: agosto nei boschi, sotto le stelle

di 
Luca Bonora
3 Agosto 2020
L’estate è la stagione migliore per andare alla scoperta dell’Oasi Zegna (in provincia di Biella), area montana piemontese protetta di 100 km quadrati aperta a tutti. Non si paga biglietto per entrare, è un patrimonio aperto a tutti coloro che, con rispetto, vogliono andare alla scoperta della natura, dei boschi, dei pascoli, degli alpeggi e degli animali delle Prealpi sopra Trivero Valdilana.
Comoda (si trova a poco più di un’ora da Milano e da Torino) e bellissima, l’Oasi Zegna è accessibile con i cani e particolarmente adatta alle famiglie con bambini.

L’Oasi Zegna è nata nel 1993 come naturale sviluppo del pensiero verde di Ermenegildo Zegna. A Casa Zegna, sede di molti laboratori dedicati ai bambini, c’è l’archivio storico e una mostra permanente sul gruppo Zegna.

Nel mese di agosto 2020 sono diversi gli appuntamenti nell’Oasi. Di particolare suggestione sono gli eventi notturni, sotto il cielo stellato dell’Oasi.
L’8 e il 9 agosto passeggiata notturna che parte dal Chiosco del Bocchetto, per osservare sotto la guida di un astronomo il tramonto, la luna e le stelle.
Il 10 agosto, invece, Caccia alle stelle: ritrovo nel piazzale di Bielmonte, per l'osservazione stellare con telescopi guidata da Fabio Peri: costellazioni, galassie e soprattutto le Perseidi, le cosiddette "stelle cadenti" della notte di S. Lorenzo. Al termine, intorno alle 23, tisana e vin brûlé delle stelle (prenotazioni su alpibiellesi.eu).
 
 
E ancora, nei giorni 15 e 22 agosto il Bosco del Sorriso, uno dei luoghi più suggestivi dell’Oasi, ospita un suggestivo ed emozionante trekking notturno. Grandi e bambini apprezzeranno la passeggiata che dal Bosco del Sorriso conduce fino all’Eremo di Maria, i passi illuminati da ceri e lanterne romane e accompagnati da momenti dedicati alle letture. Un’esperienza indimenticabile lungo il sentiero di 4,8 chilometri che si inoltra tra faggi, larici e pini, che, volendo, può essere preceduta da una cena alla Locanda Bocchetto Sessera che è punto di ritrovo dell’escursione (per prenotazioni overalp@overalp.com).