Scopri il mondo Touring
  • Home
  • Viaggiare
  • L'hotel del futuro è a Budapest

Con lo smartphone la stanza la si gestisce con una app

L'hotel del futuro è a Budapest

di 
Barbara Gallucci
12 Marzo 2018
Prenotare la stanza, effettuare il check in, aprire la camera, controllare l'impianto di condizionamento e riscaldamento scegliendo la temperatura preferita che si vuole trovare al proprio arrivo, richiedere pulizie aggiuntive e appendere il classico cartellino “Non disturbare”, tutto semplicemente usando il proprio smartphone.
 
Il soggiorno in hotel 2.0 è possibile presso il 4 stelle di Budapest KViHotel, un'esperienza unica in Europa che nasce in via sperimentale ma che, quasi certamente, diventerà la prassi un po' dappertutto. Scaricando la app TMRW Hotels, disponibile per dispositivi iOs e Android, gli ospiti possono accedere a quasi tutti i servizi tradizionali di un albergo tramite il telefonino. Compreso il check out saldando il conto online.
 
Ovviamente il KViHotel è connesso con il wifi a banda larga e non mancano servizi di assistenza, video e testi, in grado di aiutare chiunque. Il servizio clienti è raggiungibile a tutte le ore tramite i canali social, Facebook, Messenger, Whatsapp, Skype, iMessage. Anche la facciata dell'hotel orientata verso il cortile, coperta di graffiti, è tecnologica: dirigendo la fotocamera del telefono verso il muro e utilizzando l'app LARA AR, i murales prendono vita. Il soggiorno diventa così un'esperienza virtuale e reale.
 
 
INFORMAZIONI
Sito web www.kvihotelbudapest.com.