Scopri il mondo Touring
  • Home
  • Viaggiare
  • In Lombardia tornano leoni, elefanti e tigri: riapre il parco faunistico le Cornelle

Dal 6 febbraio torna visitabile il parco faunistico Le Cornelle, in provincia di Bergamo

In Lombardia tornano leoni, elefanti e tigri: riapre il parco faunistico le Cornelle

di 
Luca Bonora
18 Febbraio 2021

Sabato 6 febbraio ha riaperto al pubblico il Parco faunistico di Le Cornelle a Valbrembo (Bg), circa 50 km da Milano. Uno dei parchi faunistici più belli d’Italia, dove è possibile ammirare centinaia di animali esotici e non nel loro ambiente naturale.

 

Il Parco Faunistico Le Cornelle nasce nel 1981 sulla sponda orientale del fiume Brembo, 126.000 mq di verde a disposizione degli animali e di chi vuole conoscerli. Il nome del parco deriva da un toponimo locale, che indica i sassi del fiume levigati dalla corrente.

 

Oggi il Parco ospita oltre 1.000 animali appartenenti a 120 specie diverse. E’ diventato famoso per essere il primo in Europa a ospitare la rara tigre bianca del Bengala, oggi simbolo del parco. Fin dalla sua fondazione, Le Cornelle ha aderito al programme europeo per le specie minacciate, che ha come scopo quello di introdurre nelle popolazioni selvatiche animali nati e allevati nei giardini zoologici.

A certificare lo stato di salute e benessere degli animali, le nascite: ogni anno nascono nel parco circa 200 cuccioli.

 

 

Il Parco inaugura la nuova stagione con grande attenzione alle misure anticovid, e con un rigido protocollo di sicurezza che prevede la misurazione della temperatura all’ingresso, mascherine obbligatorie, dispenser con gel disinfettante e distanziamento sociale: in particolare l’accesso alle aree chiuse, come il rettilario, l’isola Aldabra che ospita le tartarughe giganti, e la Selva tropicale (la più grande voliera d’Italia), è contingentato.

Anche per questa ragione, si consiglia ai visitatori di acquistare online i biglietti, sul sito del parco lecornelle.it.

Questo, naturalmente, nella speranza che la situazione (per sua natura mutevole) non imponga qui, come in altri parchi, nuove chiusure.