Scopri il mondo Touring
  • Home
  • Viaggiare
  • Aperto a Zurigo un nuovo grande museo del cioccolato

La modernissima Casa del Cioccolato Lindt ha aperto il 13 settembre a Kilchberg

Aperto a Zurigo un nuovo grande museo del cioccolato

di 
Luca Bonora
15 Settembre 2020
Non sarà la Fabbrica di Cioccolato di Willy Wonka, ma le si avvicina molto. Con due enormi vantaggi: è reale, e non serve il Biglietto d’oro per visitarla. Stiamo parlando della Lindt Home of Chocolate, inaugurata pochissimi giorni fa, il 13 settembre, da Roger Federer, il campione di tennis svizzero, a Kilchberg, nei dintorni di Zurigo.
 
La casa del cioccolato ha trovato sede  in un nuovo, modernissimo edificio (a prima vista, gli interni ricordano la base dei Man in Black, negli omonimi film con Will Smith) realizzato per l’occasione presso la sede storica di Lindt & Sprüngli a Kilchberg: il design moderno della costruzione crea un contrasto sorprendente con lo storico edificio della fabbrica risalente al 1899.
 
 
La Lindt Home of Chocolate offre al grande pubblico un vero e proprio viaggio nel mondo del cioccolato, alla scoperta della sua storia e dei suoi sapori. E a dare il benvenuto agli ospiti è una spettacolare fontana di vera cioccolata alta 9 metri!
Parte focale della Lindt Home of Chocolate è la mostra multimediale e interattiva che, in 1.500 metri quadrati, racconta la storia del cioccolato: la scoperta e i primi usi della pianta del cacao, gli attuali metodi di coltivazione, la raccolta e la lavorazione delle fave di cacao, i pionieri del cioccolato svizzero, l’evoluzione dei macchinari per l’industria cioccolatiera. E al termine del percorso le creazioni Lindt possono essere assaggiate nella sala degustazione dal nome molto promettente: Chocolate Heaven.
 
La Lindt Home of Chocolate ospita poi un impianto pilota che permette ai visitatori di dare uno sguardo all’interno di un’autentica fabbrica di cioccolato. Dalle grandi vetrate si può seguire il cioccolatino in ogni fase del processo meccanico di produzione: il cioccolato liquido è versato negli stampi, i gusci vengono riempiti con deliziosi ripieni – caramello, gianduia, fondente di frutta – e ricoperti prima di essere raffreddati; per finire, le praline e le barrette ottenute vengono incartate singolarmente. La visita può proseguire nei laboratori della Chocolateria, dove gli ospiti (anche i bambini dagli 8 anni) possono creare capolavori di cioccolato sotto la guida esperta dei Maestri Cioccolatieri.
 
Infine, la Lindt Home of Chocolate ospita il primo Lindt Café in Svizzera e il più grande Lindt Chocolate Shop del mondo.
Per saperne di più: www.lindt-home-of-chocolate.com