Scopri il mondo Touring

Sabato 5 e domenica 6 settembre a Omegna, la città di Gianni Rodari

A caccia di draghi sul lago d'Orta

di 
Luca Bonora
4 Settembre 2020

Nel IV secolo, San Giulio costruì una chiesa sull’isola al centro del lago d’Orta, isola che da allora porta il suo nome. Per farlo, la leggenda narra che il Santo avesse scacciato i draghi che vi dimoravano, e che da allora si nascosero nei boschi e nelle grotte attorno al lago. Ancora oggi, nella Basilica di S,Giulio sull’isola è conservata una vertebra di draghessa: è l’unica in Italia. Col passare del tempo, nessuno vide più i draghi presso il lago d’Orta, ma il loro ricordo è rimasto vivo nell’immaginario collettivo.

Così da tre anni il lago che diede i natali a Gianni Rodari (lo scrittore per bambini era di Omega, all’estremità nord del lago d’Orta) per un finesettimana torna a essere “il lago dei draghi”, con diverse iniziative a tema che culminano nel safari in motoscafo fra la terraferma e l’isola, a caccia di draghi (animatroni realizzati appositamente, nascosti fra le rive, i cespugli e le vecchie case…). Insomma, un Jurassic Park sull’acqua, o se preferite la versione italiana della caccia al mostro di Loch Ness.
 

La terza edizione del Lago dei draghi è quindi in programma a Omegna il 5 e 6 settembre 2020, e oltre al safari in motoscafo (su prenotazione, obbligatoria) sono in programma anche animazioni a tema rodariano, a partire dalla "corsa al contrario" lungo il Torrente Nigoglia, uno dei pochi corsi d'acqua al mondo che scorre da Sud a Nord.
Il percorso inizia al Forum di Omegna, dove in collaborazione con il Parco della Fantasia Gianni Rodari, si terranno le lezioni dell'Accademia di Dragologia, quest'anno con postazioni separate per ogni bambino nel rispetto delle norme di distanziamento sociale.
Durante la giornata anche animazioni a tema, uno scivolo gigante gonfiabile a forma di drago, alberi parlanti e racconti di Gianni Rodari.
L'evento è organizzato dallo Staff di grottadibabbonatale.it, che durante l'anno organizza appuntamenti molto originali per tutta la famiglia, con il patrocinio della città di Omegna.

Altra novità di questa edizione il Dragon Adventure Training, una "scuola di avventura", che si terrà sempre il 5-6 settembre presso l'Adventure Park di Baveno, a 20 minuti da Omegna, durante la quale i bambini e ragazzi dai 4 ai 12 anni potranno sperimentare percorsi sospesi, arrampicata e orienteering, con la guida degli istruttori del parco.

Tutte le informazioni sui due giorni di iniziative sul sito www.lagodeidraghi.it