Scopri il mondo Touring
  • Sponsor
  • Speciale Arezzo e Alto Tevere

Speciale Arezzo e Alto Tevere

19 Aprile 2017
Arezzo è situata nella Toscana sud-orientale, sorge su un colle all'incrocio di quattro valli: Tiberina,Casentino, Valdarno e Valdichiana.Città straordinariamente antica, ricca di incredibili monumenti fra i quali l'Anfiteatro. Pochi altri territori in Italia possono offrire un patrimonio naturalistico e culturale di tale livello in un’area così circoscritta. Gli affreschi di Piero della Francesca nel Duomo valgono da soli una visita. Il cuore del borgo medievale racconta le grandi stagioni dell’arte e dell’architettura aretina e molte chiese e palazzi ne testimoniano con la loro bellezza l’originalità stilistica. Piazza Grande, il penultimo sabato di giugno e la prima domenica di settembre, ospita la Giostra del Saracino, torneo cavalleresco di origini medievali.Questa meravigliosa città ha sicuramente molto da offrire a chi la visita, ma anche la provincia è ricca di città, borghi e castelli che hanno svolto un ruolo importante nella storia della Toscana. Cortona, Anghiari, San Sepolcro, Poppi sono alcune delle località più belle in provincia di Arezzo che meritano di essere visitate e che si trovano nella zona dell’Alto Tevere.

Cortona è piccola, ma offre diverse cose interessanti da visitare, tra cui il Museo Diocesano e il Museo dell'Accademia Etrusca e della Città di Cortona, nel quale sono esposti molti reperti provenienti dalle aree etrusche della zona. Da non perdere la visita al bellissimo Santuario di Santa Margherita ed alla Fortezza del Girifalco, che si trovano sul punto più alto del colle.

Anghiari è un gioiello medievale incastonato su una collina di ghiaia accumulatasi nei secoli per il passaggio del fiume Tevere, che fino alla metà del 1200 scorreva ai piedi della città:con il suo borgo protetto da imponenti mura, conserva l’atmosfera ed il fascino delle piccole città medievali e passeggiando per le vie del borgo si respira un'aria d' altri tempi.

Sansepolcro è il borgo delle torri e dei palazzi, sorto ai piedi dell’Appennino, ha dato i natali a Piero della Francesca: detto anche "Porta della Toscana” perché posta ai piedi dell’ultimo tratto dell’Appennino toscano, domina l’Alta Valle del Tevere, che si apre in un vasto anfiteatro montano e collinare. 
 
 
Testo sponsorizzato