Scopri il mondo Touring

Destinazione low cost dalle dimensioni ridotte ma dal grande richiamo di eventi internazionali

Repubblica Ceca: dove e perché andare nel 2019

di 
Fabrizio Milanesi
23 Gennaio 2019
La Repubblica Ceca è una delle più consigliate destinazioni low cost: a sottolinearlo una ricerca dell’azienda britannica Post Office, che ha recentemente pubblicato una lista delle destinazioni turistiche più economiche del 2019. E sembra un paradosso che un Paese che esprime una delle capitali meglio conservate d’Europa come Praga, le foreste della Moravia e della Svevia, siti termali e un patrimonio letterario e musicale immenso, si possa definire “meta a basso costo”. Tant’è. Prendiamone atto e vantaggi e facciamoci attrarre dalla panoramica di eventi che aggiungono interesse a una destinazione da valutare tutto l’anno.

CLASSICA, POP E OPERA: A PRAGA LA MUSICA SOPRA TUTTO
Si parte in corsa, con un appuntamento dal sapore tutto italiano, ma internazionale al tempo stesso. Il 25 gennaio, l’immensa Arena O2 di Praga, tra i palazzetti polifunzionali più moderni d’Europa vibrerà delle più belle canzoni di Ennio Morricone, in quello che il maestro premio Oscar ha annunciato come “l’ultimo tour della sua carriera”. Sempre nella capitale e sempre in tema di buona musica, il 17 febbraio al Forum Karlin si esibirà la cantautrice francese Zaz, il cui improvviso successo internazionale l’ha portata sui palchi di tutto il mondo. E non c’è Praga senza Opera. Gli appassionati del genere potranno ascoltare, il 28 marzo alla Casa Municipale, il meglio del repertorio di José Cura, celebre tenore argentino, ma anche compositore e direttore. Altra musica: il 7 maggio, all’Arena O2, arriva niente meno che Elton John, leggenda britannica e mito senza confini.
 
E non c’è bella stagione senza Primavera di Praga, il rinomato festival internazionale di musica classica, le cui note vibreranno in diverse location della capitale –tra cui il Rudolfinum e la Casa Municipale- dal 12 maggio al 4 giugno.
Praga non disdegna però nemmeno la musica moderna, con i concerti della star britannica George Ezra il 21 maggio all’Arena Tipsport, e dei Muse, rock band britannica alternativa, il 26 maggio all’aeroporto Letnany.
 
Ancora musica con la M maiuscola, dal 13 giugno al 7 luglio, con il Festival internazionale Smetanova Litomysl, prestigioso omaggio alla musica classica (ma anche a quella contemporanea), nonché ottimo pretesto per (ri)scoprire il fascino di questa perla Unesco, in Boemia orientale. Cornice d’eccellenza del festival sarà il castello rinascimentale.
 
A dare il benvenuto all’estate, infine, en plein di concerti a giugno nella capitale: Maroon5 e Slipknot all’Arena O2 rispettivamente il 5 e 11 giugnoZZ Top e Kiss all’arena Eden il 19 giugno, Orchestra Filarmonica Ceca il 19 giugno in piazza Hradcanske, il 21 e 22 giugno ai Prague Exhibition Grounds il Metronome Festival, rassegna di musica elettronica cui parteciperà anche Liam Gallagher, e infine… Phil Collins, il 25 giugno all’Arena O2. 
 
Un musicista nelle strade di Praga / foto Getty Images
 
DI CORSA E NON SOLO A PRAGA
Per gli sportivi, invece, in primavera è tempo di scaldare… i polpacci! Il 6 aprile torna la Mezza Maratona di Praga, che vedrà correre per le strade della capitale e lungo la Moldava alcuni tra i migliori maratoneti del mondo, ma anche una folla di semplici appassionati. E non è che un “riscaldamento” appunto: il 5 maggio tocca alla Maratona di Praga, che da 25 anni si corre su un percorso spettacolare di 42 km (ma c’è anche la mini-maratona) nel centro storico e nei parchi della capitale, con la colonna sonora di oltre 30 gruppi musicali.

Per ammirare gli agonisti, non solo maratoneti, dagli spalti invece, l’appuntamento è invece il 20 giugno a Ostrava con il Grand Prix Golden Spike, gara internazionale di atletica che vede le stelle sportive (tra le quali in passato si annovera persino Usain Bolt) sfidarsi in decine di diverse discipline.
 
La partenza della Praga Colour Run, nel 2016 / foto Getty Images
 
LE FESTE DA FIABA, TRA MEDIOEVO E RINASCIMENTO BOEMO
Storia e tradizioni di Cechia rivivono in occasione della Festa della rosa a cinque petali, quando Cesky Krumlov, città sotto tutela Unesco in Boemia meridionale, risprofonda per tre giorni – dal 21 al 23 giugno - in pieno Rinascimento. Un viaggio romantico all’epoca degli ultimi signori della dinastia Rosenberg. Corteo in costume, giocolieri, musici, tornei di cavalieri, scacchi viventi, giochi e musica d’epoca e tanto altro.

Altrettanta magia durante la Festa delle Argenterie Reali, in programma a Kutna Hora, in Boemia centrale, dal 23 al 25 giugno. Una straordinaria rievocazione in stile medievale e barocco, che ricorda l’epoca fiorente della dinastia reale dei Premyslidi e le antiche tradizioni della città quando fu importante centro minerario.
 
La vista della "fiabesca" Cesky Krumlov / foto Getty Images
 
INFORMAZIONI
- Per andare in Repubblica Ceca (e non solo a Praga) il sito di riferimento è quello dell'ente di turismo, www.czechtourism.com, anche in italiano.
- Per consigli e suggerimenti su Praga, il nostro articolo dedicato
- Per consigli e suggerimenti sui capolavori del barocco in Repubblica Ceca, il nostro articolo dedicato