Scopri il mondo Touring

Il nuovo tre stelle Michelin a Milano e tutte le novità

Quali sono i ristoranti stellati in Italia? Ecco la guida Michelin 2020

6 Novembre 2019
Nell’anno in cui l’omino Michelin festeggia il suo 121° compleanno, l'Italia si regala il suo undicesimo ristorante tristellato, il traguardo più ambito nell'alta ristorazione mondiale. Nell'edizione 2020 i ristoranti stellati in Italia sono 374, in crescita rispetto ai 367 dell'edizione precedente il che fa del nostro Paese il secondo al mondo per numero di stellati
 
I TRE STELLATI 2020
Salgono appunto a undici (dai dieci della guida 2019) i ristoranti premiati con le tre stelle Michelin - stelle che brillano da oggi sulle creazioni di Enrico Bartolini al Mudec (Milano) che si affianca agli altri dieci grandi nomi della ristorazione italiana. Classe 1979, originario di​ Castelmartini (in Toscana) Enrico Bartolini è l’unico chef nella storia della Guida Michelin ad aver conquistato quattro Stelle in un sol colpo. Quest'anno può vantare sette stelle in 4 ristoranti: 3 a Milano, 2 a Venezia, 1 a Bergamo, 1 a Castiglione della Pescaia. E finalmente, dopo 25 anni, ha riportato le tre stelle nel capoluogo lombardo.
 
"Per la sua varietà, che armonizza tradizioni regionali e creatività, per la ricchezza dei suoi prodotti e l’eccellenza dei suoi chef, l’Italia brilla al centro del panorama gastronomico globale" dice Gwendal Poullennec, Direttore Internazionale Guide Michelin. 33 nuovi ristoranti stellati si affacciano sulla scena culinaria offrendo la propria, personale testimonianza delle infinite varianti della cucina del Bel Paese. Su tutti, brilla il nuovo ristorante tre stelle Enrico Bartolini al MUDEC, in cui la personalità dello chef spicca per ricerca e sperimentazione, armonizzandosi perfettamente con la dinamicità di Milano e regalando un tocco da artista al ricco patrimonio gastronomico italiano.”


Lo chef Enrico Bertolini
 
Ecco tutte le tre stelle italiane:
 
St. Hubertus a San Cassiano (Bz), chef Norbert Niederkofler
Piazza Duomo ad Alba (Cn), chef Enrico Crippa
Enrico Bartolini al MUDEC a Milano, chef Enrico Bartolini
Da Vittorio a Brusaporto (Bg), chef Chicco Cerea
Dal Pescatore a Canneto sull'Oglio / Runate (Mn), chef Nadia Santini
Le Calandre a Rubano (Pd), chef Raffaele e Massimiliano Alajmo
Osteria Francescana a Modena, chef Massimo Bottura
Enoteca Pinchiorri a Firenze, chef Annie Feolde e Riccardo Monco
Uliassi a Senigallia (An), chef Mauro Uliassi
La Pergola a Roma, chef Heinz Beck
Reale a Castel di Sangro (Aq), chef Niko Romito
 

Lo chef  Enrico Bartolini insieme a tutti i tre stelle Michelin 2020

LE REGIONI CON PIÙ STELLATI, NAPOLI PROVINCIA AL TOP
E quale regione ha più stellati?
Al vertice si conferma la Lombardia, con 62 ristoranti stellati, seguita dal Piemonte, con 46 ristoranti, e dalla Campania con 44 stellati. A seguire la Toscana a quota 39 ristoranti stellati e il Veneto con 37 ristoranti stellati.

Ecco la classifica completa:
Lombardia: 62 ristoranti stellati, di cui 3*** e 5**
Piemonte: 46 ristoranti stellati, di cui 1*** e 4**
Campania: 44 ristoranti stellati, di cui 6**
Toscana: 40 ristoranti stellati, di cui 1*** e 4**
Veneto: 37 ristoranti stellati, di cui 1*** e 4**
Lazio: 30 ristoranti stellati, di cui 1*** e 2**
Trentino Alto Adige: 26 ristoranti stellati, di cui 1*** e 4**
Emilia Romagna: 22 ristoranti stellati, di cui 1*** e 2**
Sicilia: 17 ristoranti stellati, di cui 2**
Puglia: 12 ristoranti stellati
Friuli Venezia Giulia: 9 ristoranti stellati, di cui 1**
Abruzzo: 6 ristorantis tellati, di cui 1***
Liguria: 6 ristoranti stellati
Calabria: 5 ristoranti stellati
Marche: 4 ristoranti stellati, di cui 1*** e 1**
Sardegna: 3 ristoranti stellati
Valle d'Aosta: 2 ristoranti stellati
Umbria: 2 ristoranti stellati
Basilicata: 1 ristorante stellato
Molise: 0 ristoranti stellati

Tra le province: Napoli sempre in vetta con 26 ristoranti, Roma in seconda posizione con 24 ristoranti stellati, mentre Milano conquista il terzo posto con 20 ristoranti stellati. Seguono Bolzano, con 19 ristoranti, e Cuneo, a quota 18.


 
ALTRE STELLE E PREMI SPECIALI
A meritare le due stelle Michelin sono invece 35 ristoranti, tra cui due novità: La Madernassa, a Guarene, in provincia di Cuneo, con lo chef Michelangelo Mammoliti (classe 1985) e GLAM di Enrico Bartolini a Venezia. Sono invece 328 i ristoranti a una stella, dei quali 30 new entry: le regioni più ricche di novità sono la Lombardia, la Campania e la Toscana, alle quali sono state assegnate più del 50% delle nuove stelle. 
 
Da segnalare anche i 266 Bib Gourmand, di cui 25 novità - la faccina sorridente dell’Omino Michelin che si lecca i baffi indica un ristorante che propone una piacevole esperienza gastronomica, con un menu completo a meno di 35 €. Le regioni con più ristoranti Bib Gourmand rimangono invariate: Emilia-Romagna 33, Piemonte 32, Lombardia 28, Toscana 27 e Veneto 22.
In occasione della presentazione della Guida Michelin Italia 2020 sono stati infine conferiti 4 premi speciali:
- Mentor Chef Michelin 2020, assegnato a Gennaro Esposito, Ristorante Torre del Saracino, Vico Equense.
- Giovane Chef Michelin2020, assegnato a Davide Puleio, Ristorante L'Alchimia, Milano.
- Servizio di Sala Michelin2020, assegnato a Sara Orlando, Ristorante Locanda di Orta, Orta San Giulio.
- Passion for Wine Michelin 2020, assegnato a Rino Billia, Ristorante Le Petit restaurant, Cogne.