Scopri il mondo Touring

Franciacorta, Valtellina, Oltrepò Pavese e Garda: quale zona vinicola lombarda eccelle sulle altre?

Quali sono i migliori vini di Lombardia?

di 
Luca Bonora
26 Aprile 2021
 
È uscita Vinibuoni d'Italia 2021, la guida Touring dedicata ai vini prodotti da vitigni autoctoni italiani. Questa 18ª edizione della guida - curata da Mario Busso e Alessandro Scorsone –  continua a valorizzare le radici locali, il territorio e la tipicità; inoltre dà indicazioni utili ai consumatori, che apprezzano sempre più i livelli qualitativi e il rapporto qualità-prezzo dei vini autoctoni.
 
La criticità della situazione rappresentata dalla pandemia ha messo a dura prova il settore vitivinicolo, che tuttavia ha una forte volontà di ripresa. La nuova edizione della guida si fa interprete di questo momento difficile e della necessità di iniziative serie, volte a promuovere il bello e il buono dello Stivale.
 
Vinibuoni d’Italia 2021 si arricchisce di una nuova sezione dedicato agli spirits - amari, bitter e distillati italiani - , un mondo che raccoglie un numero crescente di appassionati e ha saputo radicarsi al territorio, con espressioni che raccontano un patrimonio di biodiversità su cui puntare sempre più, al pari di ciò che succede per i vitigni autoctoni.
 
 
COME È FATTA LA GUIDA
Vinibuoni d'Italia è divisa in 21 capitoli regionali, con l’aggiunta di Istria (Croazia), un’area appena oltre confine molto interessante dal punto di vista vitivinicolo. In ogni regione i produttori sono indicati in ordine alfabetico.
I vini segnalati sono solo quelli ottenuti al 100% da vitigni autoctoni.
 
Le commissioni regionali hanno degustato quasi 30mila vini con 1.877 aziende selezionate (+6% rispetto al 2020), per scegliere i migliori 6.122 (presenti nella guida).
Tra questi, 623 vini hanno ottenuto la Corona, il massimo riconoscimento; 177 la Golden Star.
 
Per ogni vino selezionato la guida indica:
- la valutazione in stelle (da 1 a 4), più l’eventuale Corona attribuita
- il colore (rosso, bianco, rosato)
- la tipologia (fermo, brioso, frizzante, spumante, secco, dolce, liquoroso, passito)
- l’apprezzamento (da bere in tempi brevi, nel medio periodo o adatto all’invecchiamento)
- i prezzi (in enoteca o comunque nei punti vendita al dettaglio)
 
Per ogni cantina, oltre ai dati anagrafici (indirizzo, telefono, sito, email) e tecnici essenziali (numero di bottiglie prodotte e vitigni autoctoni coltivati), è presente una breve descrizione. Inoltre è indicato con un apposito simbolo se c’è una struttura agrituristica dove pranzare, cenare o pernottare.
 
La guida Vinibuoni d’Italia 2021 ha 824 pagine e costa 22 euro al pubblico (sconto del 20% ai soci Tci).
Per acquistarla basta andare su www.touringclubstore.com.
 
 
VALTELLINA, VITICOLTURA EROICA
La Lombardia non è una delle regioni portabandiera del vino italiano, ma dalla sua ha una grande varietà: dalla Valtellina alla Franciacorta passando per l’Oltrepò Pavese e per la riva bresciana del Garda, i terreni vocati al vino sono molti e molto diversi.
Le doc sono numerose, 24; le docg 5. Prevalgono i vitigni a bacca rossa, anche se non mancano i rosé del garda (il mitico chiaretto) e bianchi interessanti come il riesling l’incrocio Manzoni.
Le corone ottenute nel 2020 dai vini lombardi sono in tutto 38: di queste 19, oltre metà, alla sola Franciacorta, terra vocata allo spumante metodo classico, e 3 all’Oltrepò Pavese, sempre per gli spumanti. Poiché ai vini spumanti abbiamo dedicato una specifica sezione, qui non compaiono: ma è evidente che la migliore area vitivinicola della Lombardia sia la Franciacorta, nel Bresciano.
 
Escluse le bollicine, un’altra area della Lombardia si afferma nel 2021: la provincia di Sondrio. Nella nuova guida ViniBuoni d'Italia, 8 corone vanno a vini e cantine in Valtellina e 5 al Lugana, doc della sponda bresciana del Garda.
Ricordiamo comunque che la nostra classifica è tra vini di pari livello, e comprende quelli che hanno sia la corona sia un elevato rapporto qualità prezzo; il prezzo indicato è quello della vendita in cantina e in enoteca può essere maggiorato fino al 100%.
 
 
SCEGLI IL TUO VINO DI LOMBARDIA!
Se vuoi degustare un vino lombardo di qualità da filiera garantita e riceverlo comodamente a casa sceglilo nella cantina on line del nostro partner Tannico
 
 
LE MIGLIORI BOTTIGLIE DELLA LOMBARDIA
secondo la guida Tci ViniBuoni d’Italia 2021
 
BIANCHI E ROSE'
- Lugana doc Imperiale 2019 (bianco)
cantina Monte Cicogna di Moniga del Garda (Bs), 13 euro
 
- Lugana doc 2019 (bianco)
cantina Pilandro, Desenzano del Garda (Bs), prezzo 12 euro
 
- Lugana doc Riserva del Lupo 2017 (bianco)
cantina Ca’ Lojera di Sirmione (Bs), 19 euro

- Riviera del Garda classico doc Chiaretto Scolari Linea Premium Bellica 2019  (rosé)
cantine Scolari-Bottenago di Puegnago del Garda (Bs), 9 euro
 
 
ROSSI E PASSITI
- Lambrusco mantovano doc Rosso Cavalcabò 2019
Cantina di Viadana (Mn), prezzo 9 euro
 
- Bonarda dell’Oltrepò Pavese doc Moranda 2009
Tenuta Travaglino di Calvignano (Pv), 11 euro

- Valtellina superiore docg Essenza 2017
Tenuta Scerscé di Tirano (So), 26 euro
 
- Valtellina superiore docg Le prudenze 2016
cantina Marsetti Alberto di Sondrio, 26 euro
 
- Valtellina superiore docg riserva Elisa 2014
cantina La Perla di Teglio (So), 27 euro
 
- Sforzato di Valtellina doc Fiori di Sparta 2016
cantina La Grazia-Viticoltura eroica di Tirano (so), 42 euro
 
- Sforzato di Valtellina docg Pergiulio 2015
cantina Menegola di Castione Andevenno (So), 52 euro

- Collina del Milanese Igt Passito Aureum 2017
cantina Banino di san Colombiano al Lambro (Mi), prezzo 16 euro
 
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Associati al Touring per avere sconti e offerte in oltre 3000 ristoranti, b&b e hotel in tutta Italia 

DIVENTA SOCIO