Scopri il mondo Touring

Le località di mare più belle, pulite e accoglienti della Campania secondo la guida Tci e Legambiente

Qual è il mare più bello della Campania?

di 
Luca Bonora
12 Giugno 2019
Il mare più bello della Campania? Facile, basta consultare l’edizione 2019 di "Il mare più bello", la guida alla vacanze di qualità sulle coste dei mari e laghi italiani di Legambiente e Touring Club Italiano. In questa edizione le cinque vele - assegnate ai luoghi che hanno puntato sulla buona gestione del territorio, su servizi d’eccellenza, sulla manutenzione dei centri storici - sventolano su 16 comprensori marini.
 
"Il mare più bello" infatti non assegna più le vele ai singoli Comuni, ma all’intero comprensorio turistico, ovvero a un territorio più ampio che coinvolge più amministrazioni comunali. Una scelta dettata dal fatto che chi va in vacanza difficilmente si ferma davanti ai confini amministrativi ma visita spesso un territorio più ampio.
 
La guida descrive 44 comprensori su un totale di 97: è quindi una selezione del meglio delle nostre coste, da nord a sud. Senza dimenticare i laghi, anche quest’anno presenti in una sezione speciale della guida (per saperne di più, leggi la notizia della presentazione della guida; oppure clicca qui per acquistarla online).
 
Il porticciolo di Pollica-Acciaroli e Pioppi (Salerno), nel comprensorio denominato Cilento antico
 
IL MARE PIU' BELLO DELLA CAMPANIA
Due i comprensori che ottengono le 5 vele in Campania, entrambi nel Salernitano, a conferma della bellezza del Cilento. Vediamo nel dettaglio i comprensori.
 
CILENTO ANTICO - Pollica Acciaroli e Pioppi, Castellabate, San Mauro Cilento, Montecorice (Sa)
Fascia costiera che corre da Santa Maria di Castellabate fino alla frazione di Pioppi del Comune di Pollica, impreziosita dalla presenza del Parco nazionale del Cilento. Con le spiagge di Acciaroli, Pioppi, Punta Licosa, Mezzatorre e Santa Maria di Castellabate, il comprensorio alle pendici del Monte Stella, rappresenta uno dei tratti di costa più pregiati d'Italia.
Patria della Dieta mediterranea, Patrimonio immateriale dell’Umanità, vede nel suo territorio un alternarsi di colline frastagliate d'ulivi e alberi di fichi lambire una costa che alterna ripide scogliere a spiagge bianchissime. Castellabate vanta un'area marina protetta di rara bellezza attorno all'isola di Licosa.
Nel 2018 il Comune di Pollica è stato il primo territorio plastic free d'Italia, attraverso un'ordinanza comunale che ha vietato l'uso di plastica monouso in bar, ristoranti e stabilimenti balneari, fornendo al contempo una scorta gratuita di monouso biodegradibili a tutte le strutture. Sempre nel Comune di Pollica, a Pioppi, è stato inaugurato il Museo Vivo del Mare, una struttura per dare informazioni ai pescatori e ai bagnanti e offrire un primo soccorso alle tartarughe marine recuperate lungo la costa cilentana; mentre a Montecorice il Comune ha attivato la pulizia della scogliera delle Ripe Rosse con volontari di Legambiente.
 
COSTA DEL MITO, AREA MARINA PROTETTA COSTA DEGLI INFRESCHI E DELLA MASSETA - San Giovanni a Piro, Camerota, Centola-Palinuro, Pisciotta (Sa)
A sud del Cilento antico, è il tratto di costa cilentana più imponente, caratterizzato da maestose falesie e ampie grotte, paradiso di subacquei e amanti del mare. Qui si trova Camerota, la cui principale frazione, Marina di Camerota, ospita un Villaggio Tci. Anche in questo caso la presenza di un’area marina protetta, quella della Costa degli Infreschi, suggella la ricchezza paesaggistica e naturalistica di un territorio ben gestito.
Palinuro ha coinvolto i bagnanti nella cura delle spiagge; numerose le iniziative contro la plastica in mare a Scario e Pisciotta, dove si pratica ancora una antichissima pesca delle alici particolarmente sostenibile, la cosiddetta Menaica.

 
Di questi comprensori, come di tutti quelli segnalati, la guida indica le spiagge più belle e le iniziative per l’estate, i consigli di un esperto del territorio per scoprire alcune chicche, una selezione di strutture dove dormire e mangiare. In molti casi, poi, propone anche itinerari di visita nell'entroterra.
 
Una spiaggia di Marina di Camerota (Sa)
 
LE MIGLIORI LOCALITA' DI MARE DELLA CAMPANIA
secondo la guida Il mare più bello 2019 Tci-Legambiente
 
1. Pollica-Acciaroli e Pioppi (Cilento antico, 5 vele)
2. San Giovanni a Piro (Costa del Mito, 5 vele)
3. Castellabate (Cilento antico)
4. Camerota (Costa del Mito)
5. Centola-Palinuro (Costa del Mito)
 
6. San Mauro Cilento (Cilento antico)
7. Pisciotta (Costa del Mito)
8. Montecorice (Costa del Mito)
9. Capri (Costiera amalfitana e isola di Capri, 4 vele)
10. Anacapri (Costiera amalfitana e isola di Capri)
 
 
COME ACQUISTARE LA GUIDA
La guida “Il mare più bello”, edita dal Touring Club Italiano, è in vendita a 19.90 euro; sconti per i soci Touring e per chi compra online su questa pagina!

Se poi cerchi informazioni specifiche su questa regione, puoi scaricare la app gratuita dedicata per Apple e Android, versione digitale delle guide verdi Tci. La trovi a questo link.

 
 
 
 
 

Associati al Touring per avere offerte esclusive e 1100 euro di buoni sconto per le tue vacanze in tutta Italia 

DIVENTA SOCIO