Scopri il mondo Touring

Che cosa vedere, fare e degustare nel Comune tra Firenze, Pisa e Siena

Le sorprese di Montaione, in Toscana

6 Aprile 2021

Anche in Toscana, una delle nostre regioni più note e conosciute dal punto di vista turistico, ci sono ancora angoli che aspettano di essere scoperti. È il caso di Montaione e del suo territorio, posto idealmente al centro di un triangolo tra Firenze, Pisa e Siena. Ecco almeno cinque motivi per programmarci un soggiorno.

1. IL CENTRO STORICO
Montaione è un antico castello medievale circondato da colline animate da boschi di querce e castagno, vigneti e oliveti, declivi argillosi orlati di cipressi. Ancora oggi si apprezza la forma ovale del suo centro storico. Al suo interno si percorrono le stesse strade, piazzette, vicoli di tanti secoli fa e si incontrano edifici storici che ne fanno uno dei Borghi più Belli d’Italia.



2. LA NATURA DEI DINTORNI
Montaione è anche un Comune verde, con innumerevoli risorse per chi ama la natura, l’ambiente e le attività all’aperto: una rete escursionistica di 90 km da percorrere a piedi, a cavallo o in bicicletta, che attraversa campagne e vaste aree boschive, ed un’area naturale protetta abitata da specie rare e di interesse comunitario (l'Alta valle del torrente Carfalo).



3. LA GASTRONOMIA
Nei boschi di Montaione nasce il tartufo bianco, la specie più pregiata, celebrato a fine ottobre con la Tartufesta - Mostra Mercato del Tartufo e dei Prodotti Tipici, un’esplosione di sapori con l’eccellenza della produzione enogastronomica del territorio. Il tartufo è infatti solo la punta di diamante di una terra che regala anche un olio d’oliva per palati fini e vini di qualità. Aziende agricole e produttori artigiani propongono inoltre formaggi, salumi e carni, confetture e composte di frutta a km zero. Un’offerta di numerosi ristoranti consente agli amanti del gusto di apprezzare a tavola la tradizione toscana, anche abbinata a originali rivisitazioni.




4. LA GERUSALEMME DI SAN VIVALDO
Da non perdere la visita alla Gerusalemme di San Vivaldo, un luogo unico, che racchiude una singolare sintesi tra storia, arte, spiritualità e natura. Una cittadella di cappelle e tempietti costruita ai primi del XVI secolo ad opera dei Frati Minori di San Francesco è uno degli esempi più significativi di riproduzione dei luoghi di Terra Santa in Occidente, a scopo di pellegrinaggio sostitutivo. Le cappelle sono dimora di originali gruppi scultorei policromi in terracotta modellata con pittura a freddo, ispirati a episodi della Passione e della vita di Gesù di Nazareth, opera dei più grandi plasticatori fiorentini.




5. LA POSIZIONE
Montaione si trova in una posizione ideale per scoprire Firenze, Siena e Pisa, le città culla del Rinascimento, a meno di un’ora di auto o di treno. Ma il suo territorio (in provincia di Firenze) si trova anche a poca distanza da San Gimignano e Volterra; e neppure il mare è così lontano, data la prossimità alla bella Costa degli Etruschi. Soggiornare a Montaione significa dunque poter programmare una vacanza in molti luoghi noti della regione senza affrontare grandi distanze.



INFORMAZIONI
Sito web www.montaioneintuscany.it
Email: turismo@comune.montaione.fi.it
Telefono: 0571 699255