Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • Le novità di Inghilterra e Galles: un anno di natura, musica e innovazione

Nel 2019, perché non viaggiare oltremanica senza fermarsi a Londra?

Le novità di Inghilterra e Galles: un anno di natura, musica e innovazione

di 
Fabrizio Milanesi
14 Gennaio 2019
“Parto. - Ah sì? Sì, vado in Inghilterra. Per un weekend? Londra eh? No, no. - Ah capisco, “vacanza studio”? Ma no. - Ok, certo quello stage formativo in quello studio che …No ma veramente… io in Inghilterra ci andrei in vacanza e non a Londra!”. Sembra un luogo comune, ma non lo è.

Gli italiani purtroppo legano spesso un viaggio oltremanica a un obiettivo concreto, che si tratti di shopping, eventi, scuola o lavoro. E se non fosse così, purtroppo è Londra, suo malgrado, a catalizzare molte attenzioni dei turisti. Ma se ogni tanto lasciassimo sullo sfondo la City, siamo davvero sicuri di farle uno sgarbo imperdonabile? Perché a scomporre i pezzi del magnifico puzzle britannico si colgono particolari inaspettati, occasioni di conoscere un Paese sempre più attrattivo e pieno di lati ancora poco conosciuti.

E dunque, che cosa offre il 2019 della Gran Bretagna?

I 75 ANNI DAL D-DAY
In primo luogo la storia. Il 6 giugno 2019 si conteranno 75 anni dallo sbarco del D-Day e dalla tragica battaglia della Normandia durante la Seconda Guerra Mondiale. In tutto il corso del 2019 saranno diverse le occasioni per commemorare questo anniversario storico. Gli Imperial War Museums (IWM) racconteranno la storia di quei momenti così peculiari tra l'1 e il 9 giugno; a essere coinvolti tre siti/musei che hanno avuto un ruolo significativo in tutta l'operazione del D-Day: HMS Belfast (la grande nave da guerra ancorata sul Tamigi, a Londra); IWM Duxford (il museo dell'aviazione a sud di Cambridge); e Churchill War Rooms (il centro sotterraneo di Londra dove Churchill decideva le sorti del Paese in tempo di guerra). 
 
Anche a Bristol, nel sud-ovest dell'Inghilterra, verrà commemorato il D-Day; gli sbarchi in Normandia furono pianificati da Generale Omar Bradley al Clifton College di Bristol, la base di comando dell'esercito americano in città. Il generale Bradley e altri rimasero, durante le operazioni, nel The Holmes, un edificio ora parte di Botanic Gardens dell'Università di Bristol. Poi c'è Southsea, nel sud dell'Inghilterra, che ospita il D-Day Museum e sta progettando un importante intervento di riqualificazione prima dell'anniversario. Ma sono attesi tanti eventi e commemorazioni in tutta la Gran Bretagna.


La Churchill War Room, luogo simbolo della Seconda Guerra Mondiale / foto Getty Images
 
IL GALLES, IL 2019 È TUTTO SUO
Il 2019 sarà il Wales-Year of Discovery, un progetto ambizioso che si sviluppa su tre itinerari tematici attraverso tre paesaggi iconici del Galles, detti "Wales Way". Per invogliare i turisti a scoprire il territorio, sono state infatti realizzate tre “vie” nazionali per avvicinarsi a natura, cultura, espressioni viaggiando sulle The North Wales Way, The Cambrian Way e The Coastal Way: da scoprire tutto l’anno, pensate per esplorare il territorio sui sentieri meno battuti, almeno fino ad ora. 
 
Il Galles non è infatti ”solo” la terra dei castelli o il posto dove cercare Llanfairpwllgwyngyllgogerychwyrndrobwllllantysiliogogogoch, il paese con il nome più lungo al mondo (si trova nel Comune in Anglesey). Qui la natura si esprime con molta potenza, con l’energia delle onde d’Altlantico, con le aperture magnifiche dei panorami della costa di Swansea o le dune di sabbia del Millennium Coastal Park e del Brunel Trail. E se si rallenta l’andatura si viene accolti e calorosamente nelle cittadine di provincia, come nelle costiere Tenby e Saundersfoot.
 
Llanddwyn, isola del Galles / foto Getty Images  

NUOVA MANCHESTER, CINEMA E MUSICA ALL'AVANGUARDIA
A Manchester piove, spesso, molto spesso. E si sa: quando piove si hanno le migliori illuminazioni del pensiero e della creatività. Andatelo a dire a Marx ed Engels, o ai Sex Pistols, i Joy Division e agli Oasis... A Manchester si trova tanta musica, e di qualità. Ma non solo. Gli appassionati della Settima Arte possono approfittare del Manchester International Festival (MIF), il primo festival che celebra produzioni originali, nuovi lavori ed eventi speciali. Si tratta del più grande evento del fitto calendario culturale. Il festival è in scena ogni due anni e la prossima edizione si svolgerà dal 4 al 21 luglio 2019, in varie sedi in città. Questa edizione sarà l'ultima prima che il festival trovi residenza permanente a The Factory, la "nuova sede culturale del Nord dell'Inghilterra". 
 
Manchester è anche una città che ha compiuto una traversata complicata, come tutte le città impegnate a lasciare un passato fortemente industriale. Pezzo dopo pezzo sta crescendo la nuova city, e un esempio ne è il St John's, l’enorme piano generale per creare un quartiere dove imprese e cultura troveranno casa e troverà la sua sede nell'ex sito dei Granada Studios. Il quartiere di St. John incorporerà abitazioni, hotel, spazi di lavoro, strade e cortili e conserverà molti edifici originali come l'iconico Bonded Warehouse, nonché edifici di nuova costruzione tra la Manchester Factory.
 
Lo Skyline di Manchester / foto Getty Images
 
OBIETTIVO CULTURA, DA NORD A SUD DELL’ISOLA
Una serie di musei e gallerie inglesi sta inaugurando nuove mostre e vedrà degli ampliamenti nel 2019. A Bristol, nel sud-ovest dell'Inghilterra, il Bristol Museum & Art Gallery celebrerà il 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci con la mostra Leonardo da Vinci: A Life in Drawing (2 febbraio - 2 maggio); la mostra sarà anche in altre città inglesi (vedi articolo dedicato). Sempre a Bristol, M-Shed ospiterà Tattoo: British Tattoo Art Revealed (16 marzo - 16 giugno), il più grande raduno di oggetti reali e opere d'arte del tatuaggio originali mai esposte nel Regno Unito. In città ci sarà anche On Set with Aardman: Making Early Man (6 luglio - 29 settembre), che mostrerà molto, dai disegni all'ultima tecnologia VR, utilizzata per realizzare il film d'animazione Early Man.

Turner Contemporary a Margate, sulla costa del Kent nel sud-est dell'Inghilterra, ospiterà un premio di arte visiva di fama mondiale, il Turner Prize. Il Blenheim Palace nell'Oxfordshire inaugurerà nuove mostre, eventi, restauri storici e progetti di conservazione e nuovi tour. Dal 9 febbraio ad aprile sarà esposta una mostra dei primi dipinti e incisioni architettonici di JMW Turner. 

Nel Nord dell'Inghilterra, lo Yorkshire Sculpture Triangle ospiterà lo Yorkshire Sculpture International, iniziativa che si terrà ogni tre anni, a partire dal 2019. Il progetto sarà caratterizzato da realizzazioni artistiche collaborative e punterà sullo sviluppo di talenti con nuove commissioni outdoor e partnership internazionali. La Tate Liverpool ospiterà la prima grande mostra britannica di Keith Haring (14 giugno - 10 novembre), in cui verranno esposte più di 70 opere d'arte ispirate alla cultura underground, alla pop art e ai graffiti. La città accoglierà anche una mostra di opere di Charles Rennie Mackintosh alla Walker Art Gallery (15 marzo - 26 agosto).
 
E poi, per finire, uno sguardo a Londra (anche se l'invito è andare sempre oltre). La Tate Britain ha annunciato la più grande esposizione su Vincent van Gogh nel Regno Unito da quasi un decennio (27 marzo - 11 agosto) mentre la National Portrait Gallery ospiterà la prima grande mostra su ritratti in miniatura Tudor e Giacobiti nel Regno Unito da oltre 35 anni, Elizabethan Treasures: Miniatures di Hilliard e Oliver (21 febbraio - 19 maggio). Le nuove gallerie del Science Museum dovrebbero essere completate nel 2019: ospiteranno la collezione più significativa al mondo in ambito medico; mentre il Cartoon Museum aprirà in una nuova location nel centro di Londra, portando "l'immaginazione del mondo dei cartoni animati in uno spazio fisico”

La Tate Liverpool / foto Getty Images

INFORMAZIONI
- Se non vi bastasse, l'offerta in tutto il territorio della Gran Bretagna è sul sito ufficiale visitbritain.com.
- Per saperne di più sul programma di eventi per le celebrazioni di Leonardo, ecco il nostro articolo dedicato
- Per preparare e seguirvi nel vostro prossimo viaggio c’è la Guida Verde Inghilterra e Galles. Acquistatela scontata sul nostro store on line e nei Punti e nelle Succursali Touring.

ARTICOLI CORRELATI
- Dove andare nel 2019 in Francia
Dove andare nel 2019 in Germania