Scopri il mondo Touring

Da Picasso a Maria Lai, passando per la fotografia contemporanea

Le mostre da non perdere a Roma a luglio e agosto

di 
Barbara Gallucci
1 Luglio 2019
Dona
Non sapete orientarvi tra le innumerevoli proposte culturali di Roma e dintorni? Ecco i nostri suggerimenti per luglio e agosto 2019, tutte grandi mostre, spesso scontate per i soci Tci.
 
Le trovate nella nostra sezione eventi (dove potete cercarle, in tutta Italia, selezionando la località che vi interessa e il periodo). L'ordine in cui ve le proponiamo è cronologico, dalla prima a chiudere fino a quelle che proseguono anche nelle settimane successive.
 
 
1. Helen Frankenthaler. Sea change: a decade of paintings, 1974-1983
Gagosian Gallery, fino al 19 luglio
Per chi: ama la pittura astratta
 
Sono 12 i dipinti esposti dell'artista americana, figura di punta della seconda generazione di astrattisti statunitensi del Ventesimo secolo fortemente influenzati dai panorami di Shippan Point nel Connecticut dove abitava.
2. Mostre in mostra
Palazzo delle Esposizioni, fino al 28 luglio
Per chi: è interessato alla storia dell'arte contemporanea
 
L'originale percorso di visita vede allestite, nelle sale intorno alla rotonda del Palazzo, sei mostre che si sono tenute a Roma dagli anni Cinquanta agli anni Duemila e l'omaggio a un fotografo dell'arte. L'idea è quella di far capire quanto la capitale sia sempre stata al centro di cambiamenti, evoluzioni e ricerca nel mondo della contemporaneità.
 
Ingresso ridotto ai soci Tci.
 
 
3. Picasso e la fotografia. Gli anni della maturità. Le fotografie di Edward Quinn e André Villers 1951-1973
Palazzo Merulana, fino al 26 agosto
Per chi: ha una passione per Picasso
 
Un inedito racconto del genio Picasso, ma anche dell'uomo Pablo. Le immagini di due fotografi che ne hanno colto momenti di intimità e slanci di ricerca creativa contribuiscono a far capire tutti gli aspetti della vita del Maestro: dalle passioni alle ossessioni fino alle manie.
 
 
4. Chiara Dynys. Enlightening Books
Mattatoio, fino al 4 settembre
Per chi: cerca luci e colori
 
Un viaggio nel mondo creativo dell'artista milanese che, dagli anni Novanta, lavora con diversi materiali e colori. Dalla luce al vetro, dagli specchi alla ceramica, fino ai tessuti ai video e alla fotografia. La mostra romana si articola in due padiglioni che, in modo diverso, indicano un percorso di conoscenza complesso ma originale.
 
Ingresso ridotto ai soci Tci.
 
 
5. Paola Pivi. World record
Maxxi, fino all'8 settembre
Per chi: è appassionato di arte contemporanea
 
Paola Pivi è una delle artiste contemporanee italiane più apprezzate nel mondo. Le sue opere, tra sculture, installazioni e fotografie, raccontano di mondi ludici e spesso sorprendenti che stupiscono e stimolano il ragionamento. La mostra include lavori passati, ma prevede anche una nuova opera site specific che dialoga con gli spazi del museo architettonicamente più innovativo d'Italia.
 
Ingresso ridotto ai soci Tci.
 
6. Plessi a Caracalla. Il segreto del tempo
Terme di Caracalla, fino al 29 settembre
Per chi: viaggia tra passato e presente
 
Protagonista del mondo della videoarte contemporanea, Fabrizio Plessi rende omaggio alla storia di Roma con una nuova opera disposta lungo oltre 200 metri dei sotterranei delle Terme finora sconosciuti ai visitatori e aperti dopo un lungo lavoro di consolidamento e restauro. Le musiche che accompagnano la visita sono di Michael Nyman.
 
7. Emiliano Mancuso. Una diversa bellezza. Italia 2003-2018
Museo di Roma in Trastevere, fino al 6 ottobre
Per chi: è appassionato di fotografia contemporanea
 
La realtà in tutte le sue sfaccettature. Da sempre il fotografo e regista Mancuso racconta la contemporaneità e le sue criticità, dall'Amazzonia a all'Italia. Ed è proprio dedicata all'Italia questa mostra di circa 150 scatti realizzati in 15 anni e suddivisi in quattro progetti che parlano si sud, di Roma, di sbarchi e braccianti.
 
8. Donne. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione
Galleria d'arte moderna, fino al 13 ottobre
Per chi: vuole riflettere sulle figure femminili
 
Attraverso 100 opere tra dipinti, fotografie, sculture e installazioni, la mostra racconta le figure femminili nell'arte. L'universo delle donne è sempre stato protagonista nel ruolo di musa spesso, o di tentatrice, alla Gam il percorso espositivo si completa attraverso materiale documentario, proiezioni e suggestioni impreviste.
 

 
 9. Maria Lai. Tenendo per mano il sole
Maxxi, fino al 12 gennaio 2020
Per chi: ama la poesia delle opere dell'artista sarda
 
A cent'anni dalla nascita, il Maxxi dedica il giusto tributo a una delle artiste contemporanee italiane più conosciute nel mondo (meno in Italia). Il titolo della mostra è una citazione della prima fiaba cucita dalla Lai nel 1983. Esposti oltre 100 lavori, dai primi degli anni Sessanta alle ultime ricerche.
 
Ingresso ridotto ai soci Tci.
 
 
MONDO TOURING
- Scopri i nostri consigli su dove dormire e dove mangiareRoma!
- Tutte le informazioni su Roma nella nostra Guida Verde dedicata, da comprare online a prezzi scontati!
 
 
 
Dona