Scopri il mondo Touring

Monet, gli artisti a teatro e Bernini per un inizio d'anno di qualità

Le mostre da non perdere a Roma a gennaio e febbraio

di 
Barbara Gallucci
2 Gennaio 2018
Non sapete orientarvi tra le innumerevoli proposte culturali di Roma e dintorni? Ecco i nostri suggerimenti per il mese in corso, tutte grandi mostre, spesso scontate per i soci Tci.
 
Le trovate nella nostra sezione eventi (dove potete cercarle, in tutta Italia, selezionando la località che vi interessa e il periodo). L'ordine in cui ve le proponiamo è cronologico, dalla prima a chiudere fino a quelle che proseguono anche nelle settimane successive.
 
 
 
 
 
1. 100 anni di fotografia Leica
Vittoriano, Ala Brasini, fino al 18 febbraio 
Per chi: ama la fotografia
 
Oltre 350 stampe d'epoca originali di celebri fotografi insieme a documenti storici dall'archivio Leica, per un viaggio tra i grandi maestri che hanno rivoluzionato l'approccio all'uso delle immagini facendo uso della prima fotocamera per il formato da 35mm. La mostra è composta da 16 sezioni in ordine tematico e cronologico. Tra le star esposte Robert Capa, Henri Cartier-Bresson, Salgado, Elliott Erwitt, Gianni Berengo Gardin e molti altri.
 
 
2. Enjoy. L'arte incontra il divertimento
Chiostro del Bramante, fino al 25 febbraio
Per chi: cerca uno specchio dei tempi contemporanei
 
 
Dopo l'amore, il divertimento approda al Chiostro del Bramante. Protagonisti alcuni tra i più importanti artisti contemporanei, accomunati dall'istinto provocatore e dal filo sotteso del divertimento. Alexander Calder, Jean Tinguely, Ernesto Neto, Martin Creed sono solo alcuni dei nomi esposti e, intorno ai loro lavori, i visitatori possono muoversi attraverso percorsi non tracciati a seconda dei propri stimoli e curiosità.
 
Per informazioni e per comprare i biglietti "saltacoda" con il 5% di sconto, il sito del nostro partner Musement.
 
3. Artisti all'opera
Museo di Roma, fino all'11 marzo
Per chi: ha la passione del teatro
 
Gli artisti del Novecento hanno spesso messo a disposizione la loro arte per realizzare straordinarie scenografie e costumi di spettacoli rimasti nella storia. Dai costumi di Picasso per la Traviata ai bozzetti delle scenografie di Guttuso, fino alle figure magiche di William Kentridge, questa mostra è l'occasione per scoprire un mondo dove ogni arte finalmente dialoga.
 
Ingresso ridotto ai soci Tci.
 
 
4. Conversation Piece I Part IV
Fondazione Memmo, fino al 18 marzo
Per chi: è in cerca di contemporaneità
 
Sono sei gli artisti coinvolti in questa collettiva e ognuno di loro ha una connessione con Roma che, talvolta emerge con chiarezza nei loro lavori. Il sottotitolo della mostra, Giant steps are what you take, è ripreso da una canzone dei Police e indica nel camminare e nel procedere a passi un esercizio filosofico che i sei artisti hanno interpretato a modo loro.
Ingresso gratuito.
 
 
5. Diverso per natura
Museo civico di zoologia, fino al 31 marzo
Per chi: è appassionato di animali urbani
 
Incredibile ma vero: Roma è un ambiente ideale per decine di specie animali che si insediano felicemente in parchi, ville storiche ed edifici del centro. Il verde che si fonde con i palazzi favorisce una biodiversità incredibile che ora il museo romano racconta per informare la cittadinanza proprio di questo patrimonio. Perché ciascuno di noi può, attraverso buone pratiche quotidiane, contribuire a salvaguardare questa biodiversità.
 
Ingresso ridotto ai soci Tci.
 
6. Beat Generation. Ginsberg, Corso, Ferlinghetti. Viaggio in Italia
Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea, fino al 2 aprile
Per chi: ricorda la Summer of Love
 
Il Grand Tour in versione anni Sessanta con i grandi poeti della Beat Generation è protagonista di circa 200 foto e 400 documenti tra lettere, poesie, riflessioni alla Gam. Un percorso vintage che è anche una celebrazione di un periodo storico che ha visto Roma protagonista.
 
 
7. Il tesoro di antichità
Musei Capitolini, fino al 22 aprile
Per chi: sogna di essere come Indiana Jones
 
Una mostra per celebrare gli anniversari di nascita (nel 2017) e di morte (2018) del padre dell'archeologia moderna Johann Joachim Winckelmann. Un'esposizione che offre ai visitatori il racconto dell'istituzione dei musei capitolini nel 1733 e della genialità dell'archeologo nel decidere come presentarle al pubblico. Un viaggio nella storia della città e delle sue immense e straordinarie collezioni.
 
Ingresso ridotto ai soci Tci.
 
8. Cesare Tacchi. Una retrospettiva
Palazzo delle Esposizioni, fino al 6 maggio
Per chi: vuole conoscere un artista originale
 
A tre anni dalla morte un'importante retrospettiva su un artista romano originale, fuori dal coro, spesso poco conosciuto, ma la cui opera ha segnato la storia dell'arte italiana. Dai mobili impossibili alle azioni provocatorie, fino ai quadri, Tacchi è artista di punta della Pop art romana e affronta, tra i primi, il tema della citazione. Un centinaio le opere esposte per conoscerlo e capirne il ruolo fondamentale.
 
Ingresso ridotto ai soci Tci.
 
9. Monet. Capolavori dal Musée Marmottan
Complesso del Vittoriano, fino al 3 giugno
Per chi: non si stanca mai degli Impressionisti
 
Sono 60 le opere provenienti dal museo parigino che attraversano l'intera carriera artistica di Monet, tratteggiandone il percorso artisico e l'evoluzione stilistica. Dalle luci alle pennellate, è evidente nel maestro impressionista una ricerca continua, sempre en plain air, per raccontare la natura. Tra le opere esposte le Ninfee, ovviamente, ma anche Londra. Il Parlamento. Riflessi sul Tamigi, e i salici piangenti della sua casa a Giverny.
 
Per informazioni e per comprare i biglietti "saltacoda" con il 5% di sconto, il sito del nostro partner Musement;
 
10. Human+. Il futuro della nostra specie
Palazzo delle Esposizioni, dal 27 febbraio fino al 1° luglio
Per chi: è appassionato di scienza
 
Biotecnologia, robotica, intelligenza artificiale. Il Terzo Millennio sembra essere quello in cui l'uomo cambierà se stesso e il suo futuro. Sarà un mutamento positivo? Come influirà sulla qualità della vita? Le opere in mostra sono pensate per capire come questi cambiamenti possono essere adottati e assimilati. Artisti, designer e scienziati dicono la loro, poi tocca al pubblico.
 
Ingresso ridotto ai soci Tci.
 
11. Costruire l'Impero, creare l'Europa
Mercati di Traiano, fino al 16 settembre 
Per chi: è appassionato di storia dell'Antica Roma
 
Un viaggio tra politica, welfare, conquiste militari, first ladies autorevoli. La mostra ideata per celebrare i 1900 anni dalla morte dell'imperatore Traiano è un viaggio nella storia e nella vita quotidiana dell'Antica Roma. Ottimo condottiero, Traiano era anche un costruttore e le sue opere architettoniche sono tutt'ora fondamentale punto di studio e conoscenza degli splendori passati.
 
Ingresso ridotto soci Tci.
 
 
 
MONDO TOURING
- Scopri i nostri consigli su dove dormire e dove mangiareRoma!
- Tutte le informazioni su Roma nella nostra Guida Verde dedicata, da comprare online a prezzi scontati!