Scopri il mondo Touring

Entro il 12 ottobre verranno ridotte a 10. E a novembre la decisione definitiva

Le 28 città candidate alla Capitale Italiana della Cultura 2022

4 Agosto 2020
Sono 28 le città in corsa per il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2022. Lo rende noto il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, che ha trasmesso al presidente della Conferenza Unificata l’elenco delle città che hanno perfezionato la candidatura. “In tutte le sue edizioni la Capitale della cultura ha innescato meccanismi virtuosi tra le realtà economiche e sociali dei territori. Non è un concorso di bellezza, viene premiata la città che riesce a sviluppare il progetto culturale più coinvolgente, più aperto, innovativo e trasversale”. Così il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini.
 
La validità formale di ogni candidatura e i singoli dossier verranno esaminati da una giuria di sette esperti di chiara fama nel settore della cultura, delle arti e della valorizzazione territoriale e turistica per selezionare entro il 12 ottobre le dieci città finaliste. La città Capitale Italiana della Cultura 2022 verrà scelta entro il 12 novembre.


Procida

LE 28 CITTÀ
Ecco le 28 città in corsa, regione per regione.

Il maggior numero di candidature è in Puglia (5), seguita da Sicilia (4) e Campania e Toscana (3). Sono presenti tre capoluoghi di regione (Ancona, L'Aquila, Bari) e dodici capoluoghi di provincia. Curiosa la partecipazione di piccoli centri come Padula, in provincia di Salerno (5000 abitanti).

Ricordiamo che le capitali italiane della cultura sono finora state nel 2015 Cagliari, Lecce, Perugia, Ravenna e Siena; nel 2016 Mantova; nel 2017 Pistoia; nel 2018 Palermo; nel 2019 Matera (ma come Capitale europea della cultura); nel 2020 e 2021 (causa annullamento eventi 2020 per emergenza coronavirus) Parma. 
 
Piemonte: Verbania
Lombardia: Vigevano (Pv)
Veneto: Pieve di Soligo (Tv), Verona
Toscana: Arezzo, Pisa, Volterra (Pi)
Marche: Ancona, Fano (Pu)
Abruzzo: L'Aquila
Molise: Isernia
Lazio: Arpino (Fr), Cerveteri (Rm)
Campania: Castellammare di Stabia (Na), Padula (Sa), Procida (Na)
Puglia: Bari, Molfetta (Ba), San Severo (Fg), Taranto, Trani
Basilicata: Venosa (Pz)
Calabria: Tropea (Vv)
Sicilia: Modica (Rg), Palma di Montechiaro (Ag), Scicli (Rg), Trapani
Sardegna: Carbonia