Scopri il mondo Touring

L’estate in Trentino si accende con i concerti in altura (e a valle) tra classica, rock, folk e jazz

La musica prende quota con I suoni delle Dolomiti

di 
Fabrizio Milanesi
18 Giugno 2018
“Il silenzio non esiste”, diceva provocatoriamente negli anni 60 qualcuno poco etichettabile come il musicista americano John Cage. Si può essere d’accordo o meno con il grande compositore, ma andatelo a spiegare a chi con zaino in spalla e scarpe solide fatica ore per guadagnare alture dove l’aria è rada e spesso si può pensare ad alta voce “che bel silenzio” (tra l’altro cadendo nella più ovvia delle contraddizioni).
 
Uno spazio di compromesso a volte esiste e a crearlo ormai da molte primavere (24!) è la suggestiva manifestazione I Suoni delle Dolomiti. Musicisti e ascoltatori conquistano i panorami alpini salendo insieme tra prati e rocce per condividere un momento di rumori (quelli della montagna) e di musica (quella dei concertisti) mettendo in pausa la dialettica rumore vs silenzio.
 
Ai laghi di Bombasel /foto visitfiemme.it
 
LA MUSICA IN MONTAGNA È SENZA BARRIERE
 

Il Touring Club Italiano sostiene i borghi dell’entroterra

SCOPRILI TUTTI
Più nel concreto, quest’anno il programma si snoda dal 30 giugno al 31 agosto, con appuntamenti scanditi fra i concerti diurni, concerti-evento all’alba, un trekking e  progetto speciali. 
 
Classica e jazz, world music e canzone d’autore si intrecciano senza gerarchie sui sentieri trentini, tra radure, conche naturali o particolarissime architetture della natura nei pressi di rifugi, malghe, cime o boschi. I palcoscenici sono da due stelle Touring e patrimonio Unesco: il gruppo del Latemar e Catinaccio, la Marmolada, le Pale di San Martino e il gruppo del Brenta.
 
Perché ascoltare musica all’aperto è già abbattere la formalità (e le gerarchie) di un teatro, pur grande e accogliente che sia. Per una volta, niente talloncino “reserved“ incollato sui sedili (vuoti) delle prime file. Qui si cammina gente, la montagna non ammette priority per “frequent trekkers”, e niente climatizzazione e baretto, l’aria frizza al naturale e il pranzo è al sacco.  
 
 
Saroden, Val di Pejo, ai pied del Vioz
 
LA CAMPIGLIO SPECIAL WEEK
Lontani dalle vette i  “I Suoni delle Dolomiti” non si fermano, anzi da quest’anno raddoppiano, con un festival nel festival. Si chiama Campiglio special week quella che dal 16 al 22 luglio anima anche i luoghi in valle o a mezza montagna. Protagonisti dei live distribuiti nei luoghi più suggestivi di Madonna di Campiglio, Pinzolo e della Val Rendena saranno Brunello e la Kremerata Baltica,  il mandolino della superstar Avi Avital, l'eclettismo vocale di Ginevra di Marco e il suono sofisticato della tromba di Paolo Fresu, impegnato in un percorso sonoro sulle tracce dei suoni della montagna. Il tema della special week 2018 è "le Dolomiti di Brenta".
 
Mario Brunello in concerto a Canazei
 
GLI EVENTI DA NON MANCARE
Da segnarsi in agenda: il live d'apertura del festival di Graham Nash (30 giugno, al rifugio Micheluzzi, Gruppo del Sassolungo); il concerto-trekking con il violoncellista Mario Brunello e il freeclimber Manolo (tra il 6 e l'8 luglio, alle Pale di San Martino); L'Alba delle Dolomiti, con Maria Pia De Vito e l'Ensemble Burnogualà (il 14 luglio, alle 6, al Col MArgherita, in Val di Fassa); e il viaggio tra i suoni della montagna con Paolo Fresu e i Museha de Poza (il 29 luglio, al rifugio Roda di Vael, in Val di Fassa). 
 
Da non perdere, e davvero da non perdere il concerto della fadista portoghese Teresa Salgueiro, cantante dei Madredeus fino al 2007 e da allora impegnata in una carriera solista con progetti come O Horizonte (il 24 agosto, al Camp Centener di Madonna di Campiglio, Gruppo delle Dolomiti di Brenta).
 
Ovviamente protagonista sarà anche il meteo. L'organizzazione assicura che il programma potrebbe subire variazioni con la possibilità di posticipare l’orario di avvio dei concerti o di spostarli in un luogo al chiuso nel fondovalle con ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili e distribuzione dei biglietti a partire da due ore prima dell’inizio.
 
LE INFORMAZIONI
Le informazioni e il programma nel dettaglio sono sulla sezione dedicata dal Turismo Trentino.
 
MONDO TOURING
Per scoprire il meglio del Trentino-Alto Adige vai nel punto Touring più vicino o acquista direttamente sul nostro nuovo store on line la guida Verde Trentino-Alto Adige
 
 
 

Aiutaci a valorizzare i piccoli borghi italiani e a promuovere un turismo sostenibile 

DIVENTA SOCIO