Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • La magia di Crans-Montana a dicembre: un festival da fiaba, esperienze originali e attività per tutta la famiglia

Atmosfera e divertimento garantiti nella località del Vallese. Le novità del festival Bella Lui

La magia di Crans-Montana a dicembre: un festival da fiaba, esperienze originali e attività per tutta la famiglia

11 Novembre 2021
Sono numerose le località alpine che programmano eventi e attività per l'inizio dell'inverno, approfittando della suggestiva atmosfera dell'Avvento: si accendono i falò, mercatini di Natale spuntano qua e là in ogni regione, si intonano i tradizionali canti della stagione. A Crans-Montana, in Svizzera, hanno pensato a qualcosa di più da offrire ai visitatori, già attratti dalla magnifica cornice di cime che si estende dal Bietschhorn al Monte Bianco, passando per il Cervino. 
 
L'amministrazione ha infatti deciso di puntare su un festival, ispirato una leggenda di montagna, che aggiunge ai mercatini tutta una serie di eventi e di esperienze davvero insoliti e suggestivi: come il Sentiero delle lanterne, che si snoda nella neve tra installazioni luminose di artisti famosi, in un'atmosfera davvero magica. In programma per l'inverno c'è poi un ventaglio di esperienze davvero ben congegnato e originale, tutte a prezzo ridotto (se state già pensando a quanto cara è la Svizzera, vi ricrederete). Senza contare le infinite opportunità per chi vuole trarre il massimo dalla neve e dalla montagna invernale, soprattutto insieme a tutta la famiglia: l'attenzione per i bambini è massima, con opportunità di divertimento e di svago pensate per ogni età. 

Ma andiamo con ordine e vediamo perché Crans-Montana è una destinazione ideale per programmare un weekend o una vacanza tra il Ponte dell'Immacolata, il periodo dell'Avvento e le vacanze natalizie. 


Crans-Montana - foto Olivier Maire

IL FESTIVAL BELLA LUI
La leggenda racconta che una stella, chiamata Bella Lui, si sia trasformata in un essere luminoso per guidare un pastore verso la sua capra smarrita e salvarla così da morte certa. Da qui prende spunto il festival Bella Lui, che ritorna a Crans-Montana dopo il grande successo del 2019. Al centro dunque le luci e le leggende della montagna del Vallese, il cantone di Crans-Montana, ma anche la volontà di far scoprire ai visitatori aree naturali straordinarie e di ricreare il legame con l'identità della regione, valorizzando artisti, artigiani e prodotti locali. 
 
Bella Lui si svolge dal 3 dicembre al 9 gennaio. Il 4 dicembre avviene l'inaugurazione di quello che probabilmente è il suo tratto distintivo: il Sentiero delle lanterne, che si accenderà per incanto in una serata magica. Si tratta di un percorso immerso nella natura di Crans-Montana: passeggiando tra i boschi e tra i laghi della Moubra e dell’Etang Long, guidati dallo scintillio delle lanterne, scoprirete opere luminose di artisti famosi.L'atmosfera è garantita sia per i grandi sia per i piccoli: questi ultimi, a metà strada, nel fitto del bosco, possono confidare i loro sogni alla stella Bella Lui, inserendoli nella scatola dei sogni; per trovarla, è prevista anche una caccia al tesoro emozionante, disseminata di indizi ed enigmi. E se fa troppo freddo, niente paura: ci penseranno una buona cioccolata o un vin chaud a riscaldarvi nei due ristoranti situati a un capo e all'altro del sentiero (Il sentiero delle lanterne sarà attivo sino a fine febbraio 2022). 


Festival Bella Lui, Crans-Montana - foto Louis Dasselborne

Ci sono già tutti gli elementi per un festival da favola, ma non è finita qui: in programma, in vari momenti, anche le esibizioni di artisti sorprendenti e "magici", come mangiafuoco, scultori che lavorano sul ghiaccio, artisti sui trampoli. Gli occhi di grandi e piccoli si accenderanno di mille scintille, di fronte a tanta magia. E poi, previsti laboratori, concerti, passeggiate raccontate, animazioni artistiche e naturalmente l'arrivo di Babbo Natale.


Festival Bella Lui, Crans-Montana - foto Louis Dasselborne

Ovviamente il festival non si esaurisce in spettacoli per i più piccoli. In paese, presso l'inizio del Sentiero delle lanterne, è allestito un villaggio disseminato di chalet gourmet, dove anche gli artigiani presentano le loro creazioni. L'attrazione più insolita è rappresentata dalla grande ruota panoramica, che consente di ammirare uno straordinario panorama a 360°: soprattutto al calar della notte, nella luce del crespuscolo, la suggestione è garantita (Il villaggio è attivo dal 3 al 5 dicembre, dal 10 al 12 dicembre e dal 17 dicembre fino al 9 gennaio 2022, dalle ore 12:00 alle 20:30).


Festival Bella Lui, Crans-Montana - foto Louis Dasselborne
 
Non manca naturalmente la parte gastronomica: non vorrete passare un weekend in Svizzera senza gustare una raclette, una fondue bourguignonne o assaggiare gli squisiti vini della regione? Luoghi di degustazione sono presenti sempre, ma ci sono anche due appuntamenti speciali: per due weekend lunghi, i migliori chef di Crans-Montana prendono posto ai piedi della ruota panoramica, al mercatino degli chef, in collaborazione con un viticoltore della regione (dal 3 al 5 dicembre e dal 10 al 12 dicembre, dalle ore 17:00 alle 20:30); mentre nella "piazza dell'aperitivo" nel periodo natalizio si potranno gustare taglieri, calici e specialità locali attorno a un focolare centrale (dal 17 dicembre fino al 9 gennaio 2022, dalle ore 16:00 alle 20:30).
 

Festival Bella Lui, Crans-Montana - foto Louis Dasselborne
 
LE ESPERIENZE INSOLITE
Un altro elemento distintivo dell'offerta invernale a Crans-Montana è rappresentato dalle esperienze insolite, che vengono offerte per tutti a soli 15 euro. Soprattutto se non siete tra quelli che amano sciare da mattina a sera, avrete possibilità di cambiare attività ogni giorni. Per esempio, tra le esperienze a 15 euro troverete:
- una discesa notturna in slitta;
- un percorso di scoperta della fatbike, la bicicletta con le ruote giganti ideale per andare sulla neve; 
- un percorso di scoperta del biathlon, la disciplina che abbina lo sci di fondo al tiro; 
- una prova per capire come si fa a scolpire un blocco di ghiaccio;
- escursioni con gli yak, i simpatici mammiferi tibetani;
- una mattinata in compagnia degli animali da fattoria, con possibilità di dar loro da mangiare.  
C'è poi un'esperienza davvero speciale, che vi consigliamo caldamente: un percorso sulle slitte trainate dagli husky (sleddog) sul ghiacciaio della Plaine Morte. Crans-Montana può vantare infatti un grande ghiacciaio, posto a oltre 3000 metri e facilmente raggiungibile con una funivia, dove si scia ma si può anche "correre" con i cani. La cornice invernale è grandiosa, davvero unica nel contesto alpino... vi sembrerà di essere immersi nei paesaggi del Grande Nord! 


Sleddog sulla Plaine Morte, Crans-Montana
 
UNA DESTINAZIONE PER FAMIGLIE
Dicevamo delle tante offerte di Crans-Montana pensate per le famiglie. Una su tutte, Bibi Snow Island. Non sono molte le località in Europa dove un grande campo da golf diventa in inverno un'oasi di giochi e divertimento sulla neve: succede qui, dove questo paradiso per i bambini offre davvero di tutto. Snowtubing (gommoni con cui si scivola sulla neve, CHF 5 per 45 minuti), piattelli, tapis roulant per sciatori principianti, piste da slitta gratuite, airbags, anche motoslitte elettriche per i i più grandi: ce n'è per tutti i gusti. Il tutto sotto lo sguardo divertito di Bibi, la celebre marmotta mascotte di Crans-Montana, che in inverno accoglie bambini di ogni età nella sua casetta sul terreno da golf. Non mancano naturalmente proposte di animazione e attività quali bricolage, giochi, biblioteca, pittura sulla neve, corse con lo slittino, concorso di pupazzi di neve e angolo biblioteca.


Bibi Snow Island - foto Luciano Miglionico

Per i ragazzi (ma anche per gli adulti) è da non perdere, invece, il nuovo centro del ghiaccio di Ycoor, che riapre dopo importanti lavori. Si trovano qui una delle più grandi superfici di ghiaccio all'aperto in Svizzera, dove pattinare a ogni ora del giorno, e una sala di curling interna con 3 piste, dove chi è attratto da questo inconsueto sport sul ghiaccio può anche prenotare una lezione di prova. Non manca anche una bella terrazza esterna dove prendere il sole e ammirare il panorama. 

SPORT PER TUTTI I GUSTI
A proposito di panorami. Il modo migliore per scoprirli da vicino è quello di esplorare i dintorni della città, anche soltanto per una passeggiata sulla neve. Escursionisti e famiglie trovano ad aspettarli innumerevoli sentieri; il consiglio è quello di programmare almeno un'escursione nella zona dell'Aminona, che offre una vista stupefacente sulle mitiche vette alpine. Si può scoprire il paesaggio anche sulle pelli di foca o sulle ciaspole, anche al chiaro di luna; gli amanti dello scialpinismo saranno felici di conoscere che sono ben 15 gli itinerari che consentono di praticare questo sport nella massima sicurezza, su percorsi segnati. 

Poi naturalmente c'è lo sci. Il comprensorio sciistico di Crans-Montana, che va da 1.500 a 3.000 metri di altitudine, comprende 140 chilometri di piste orientate a sud e per tutti i livelli. Per riposarsi e godere del paesaggio, ad attedervi sono 15 terrazze in quota, inondate dal sole, dove degustare tra l'altro deliziosi piatti tradizionali. Gli amanti del freestyle trovano qui uno dei migliori snowpark della Svizzera, con un half-pipe di dimensioni olimpiche, mentre per gli sciatori in erba il punto di ritrovo è all’Arnouva, località dotata di un tapis-roulant coperto e nuovo di zecca e di un campo scuola. 


Snow park a Crans-Montana - foto Antoine Gourdin


Sci a Crans-Montana - foto Olivier Maire
 
Non mancano neppure i percorsi per lo sci di fondo, grazie ai quali potrete scoprire angoli incontaminati nei boschi, anche sul ghiacciaio a 3.000 metri di quota. Circa 20 km di piste segnate e messe in sicurezza, da percorrere con la tecnica classica o pattinata, sono riservati esclusivamente allo sci di fondo e vi consentiranno di ammirare il magnifico panorama: tra queste, le piste del golf (5,6 km sul famoso campo Severiano Ballesteros), della Moubra (un anello di 3,6 km intorno all’omonimo lago), delle Briesses (3,6 km nei boschi, sui sentieri del percorso vita) e della Plaine-Morte (diversi anelli sul ghiacciaio, a 3.000 metri di quota).
 
Se infine aggiungiamo la vasta offerta di musei, la scelta quasi infinita di ristoranti (dalle baite agli stellati), le proposte per il wellness... vi è venuta voglia di una vacanza invernale a Crans-Montana? 
 
INFORMAZIONI
- Tutte le info sul sito ufficiale Crans-Montana Turismo (in italiano): www.crans-montana.ch/it. Pagina ufficiale Facebook: @cransmontana. Pagina ufficiale Instagram: @cransmontana. Hashtag ufficiale: #cransmontana.
- Crans-Montana è situata in una posizione geografica ideale e facilmente acessibile in treno, auto e aereo; si trova per esempio a 2h30' da Milano, con collegamenti veloci. In treno, collegamenti rapidi con tutta la rete ferroviaria europea via Milano Centrale (si scende a Sierre e poi si prende la funicolare per arrivare in 12 minuti).
- Crans-Montana ha ottenuto il label Clean & Safe dall'Ufficio federale della Sanità Pubblica. Previa compilazione di un PLF, al momento possono entrare liberamente in Svizzera i viaggiatori che presentino un certificato che attesti il completamento del ciclo vaccinale o un certificato di guarigione da COVID-19. Tutte le altre informazioni sulle modalità di accesso sulla scheda di Viaggiare Sicuri