Scopri il mondo Touring

Non solo Dublino: gastronomia, eventi, luoghi che vanno "dritti al cuore". E tanti voli dall'Italia

Irlanda: dove andare nel 2019 e perché

20 Febbraio 2019
 
L'Irlanda si prepara alla nuova stagione turistica. E lo fa forte dei numeri da record del 2018: sono state 11,2 milioni le persone che hanno visitato l’isola, con un incremento complessivo del 6% rispetto all'anno precedente. Anche l’Italia ha avuto una buona parte in questo trend e ha fatto registrare, con 409.100 arrivi, un aumento a doppia cifra: il 12,6% in più rispetto al 2017. 

Su cosa punta l'Irlanda per quest'anno? Sono numerosi gli eventi e tanti i temi da scoprire nel 2019. Ecco un breve riassunto per farvi venire voglia di partire, ricordando che per la promozione turistica tutta l'isola non vede confini - quando parliamo di Irlanda, dunque, intendiamo sia la Repubblica d'Irlanda sia l'Irlanda del Nord. 

I VOLI AEREI PER L'IRLANDA
Innanzitutto, sono sempre di più i voli aerei dall'Italia all'Irlanda: non è mai stato così facile raggiungere l'isola di smeraldo. Ecco uno schema per l'estate 2019:

- Dublino sarà raggiunta con voli Ryanair da Bari, Bologna, Cagliari, Milano Bergamo, Napoli, Palermo, Pisa, Roma, Venezia, e con voli Aer Lingus da Bologna, Catania, Milano, Napoli, Pisa, Roma, Venezia, Verona.
- Cork sarà connessa da Ryanair con Milano Bergamo e con Napoli, mentre Volotea ha confermato il volo da Verona.
- Ryanair vola sulla rotta Milano Bergamo-Ireland West Airport Knock, porta d’ingresso per il Nord-ovest dell’isola.
- Belfast ha collegamenti con Milano Bergamo tramite Ryanair, con Napoli e Venezia tramite easyJet e Verona e Napoli con Jet2. 
 
Belfast, Titanic Museum - foto Getty Images
 
I LUOGHI DA SCOPRIRE IN IRLANDA
Dublino, i prati verdi cosparsi di pecore e le straordinarie scogliere di Moher, ovviamente. Ma quali sono i luoghi d'Irlanda che vanno dritti al cuore? Per scoprirlo, l'ente del turismo irlandese ha fatto un esperimento scientifico: ha invitato una coppia svedese in Irlanda, ha piazzato un cardiofrequenzimetro sul loro corpo e ha registrato in quali situazioni il loro battito accelerava. Nello stesso tempo, una telecamera immortalava i momenti più emozionanti. Che sorprendentemente non sono stati nei luoghi più popolari e famosi... Ecco una breve scelta, giusto per consigliarvi di ripercorrere le loro tracce: sono davvero tanti gli spunti interessanti. 
 
- Belfast. Vita frizzante, ottimi ristoranti, storia leggendaria. E il Titanic Quarter, con il suo incredibile museo dedicato alla celebre nave da crociera.  
- Il sentiero The Gobbins, Contea di Antrim. Uno spettacolare percorso completamente ristrutturato, con un ponte sospeso sull'oceano davvero speciale.  
- Fanad Head, Contea di Donegal. Una regione selvaggia, nella parte più a nord della Wild Atlantic Way, con un faro dove si può alloggiare. 
- Malin Head, Contea di Donegal. Location per le riprese di “Star Wars: l’Ultimo Jedi”. Per entrare in un film.
- Le scogliere di Slieve League, Contea di Donegal. Ai confini del mondo! Una vista straordinaria, scogliere tra le più alte d'Europa, ben 601 metri sul livello del mare. Da brividi.
- Devenish Island, Contea di Fermanagh. All'estremità sud dell’Irlanda del Nord, è un'isola con le belle rovine di un sito monastico medievale.
- Finn Lough Resort, Contea di Fermanagh. Si trova qui il famoso Finn Lough Resort con le Bubble Domes, camere “a bolla” dove solo le pareti di vetro separano gli ospiti dalla foresta e dal cielo stellato. 
- Westport, Contea di Mayo. La Great Western Greenway è il più lungo sentiero riservato a bici e pedoni, tra Achill e Westport, costruito sul viadotto di una vecchia ferrovia. 
- Connemara e la Kylemore Abbey, Contea di Galway. Un'abbazia romantica, un parco selvaggio, una regione per lasciarsi tutto alle spalle. 
 
Faned Head, Contea di Donegal - foto Getty Images
 
LA GASTRONOMIA IN IRLANDA
Non ci si pensa mai, ma anche la gastronomia irlandese è eccellente. E a chilometro zero: grazie al movimento “farm to fork”, dalla fattoria alla forchetta, i visitatori trovano sempre più proposte basate su ingredienti naturali, allevati e coltivati nel territorio. Giusto per fare qualche esempio: lungo la Wild Atlantic Way, ecco pesce, molluschi e crostacei, senza contare le squisite ostriche. A Dublino sono molti i ristoranti innovativi; e d'obbligo è una tappa alla mitica Guinness Storehouse. A proposito di birra, se Guinness e Beamish restano grandi nomi, sono in aumento i microbirrifici, aperti anche alle visite. Pure la scena del whiskey irlandese è in piena fioritura, e sono sempre di più le distillerie che organizzano visite e degustazioni. E i formaggi sono davvero eccellenti!
 
Qualche indirizzo particolare. L'Irlanda del Nord si è aggiudicata il titolo di Best Food Destination ai prestigiosi Travel and Tourism Awards di Londra; nelle fantastiche Strangford Lough and Mourne Mountains si può assistere alla produzione di pane nel cottage del 18esimo secolo con il tetto in paglia di Tracey Jeffery (www.nifoodtours.com) o visitare la Rademon Estate Distillery, dove si produce il Shortcross Gin (www.shortcrossgin.com). La Contea di Down offre incontri speciali: al Rooney Fish di Kilkeel, da due generazioni si pesca in mare e si cucina il pescato: nel 2018, le loro ostriche Millbay hanno vinto il Supreme Champion al Blas na hEireann Awards (www.rooneyfish.com). Mentre il sidro di Kilmegan Cider di Dundrum è fatto con selezionate varietà di mele dalle Countee di Down, Armagh e Tipperary (www.kilmegancider.com). 
 
Da non perdere poi le creazioni dello chef Paul Cunningham, direttore al Brunel’s Restaurant di Newcastle, dove cucina traendo inspirazione da quella che è la dispensa naturale dell'Irlanda del Nord. Paul è un orgoglioso sostenitore della produzione locale: 80% degli ingredienti delle sue ricette arrivano da fornitori e artigiani locali. Il Brunel’s, nato nel 2014, ha subito avuto molto successo e nel 2017 ha aperto un nuovo ristorante in centro a Newcastle (www.brunelsrestaurant.co.uk). 
 
E infine un festival, il Taste of West Cork Food Festival. Dal 6 al 15 settembre 2019 nel West Cork si celebrano molti prodotti gastronomici artigianali di altissimo livello, i produttori delle materie prime, i ristoranti premiati, le persone che vi lavorano e naturalmente gli spettacolari paesaggi di terra e di mare della regione. Oltre 250 gli eventi in programma in 44 tra cittadine e villaggi e in 8 isole della regione. Per esempio, potreste fare una passeggiata storico-culturale la mattina, una degustazione ad ora di pranzo in uno dei caffè di West Cork, una visita ad un luogo di interesse culturale, una visita ad una fattoria biologica seguita da una cena in un ristorante stellato Michelin con la partecipazione di uno chef ospite. 
 
Gastronomia irlandese - foto Getty Images

I LUOGHI DEL CINEMA E DELLA TV IN IRLANDA
Gli appassionati di cinema e serie tv non potranno mancare di visitare i luoghi che hanno fatto da set alle riprese di tanti film, a partire da Il Trono di Spade, Star Wars, Braveheart, Vikings. Tra l'altro, a settembre è prevista l’uscita in Italia di Artemis Fowl, il film a metà tra fantasy e fantascienza che segue le avventure del dodicenne genio del crimine narrato nei libri dello scrittore irlandese Eoin Colfer: dretto da Kenneth Brannagh e prodotto da Walt Disney, è stato girato a Portrush, in Irlanda del Nord. 
 
Nel 2019 si vedrà anche la sesta e ultima stagione della fortunata serie TV i Vikings. Partita un po’ in sordina nel 2013, è cresciuta nel tempo conquistando un consolidato successo. La serie è stata quasi interamente girata nella Contea di Wicklow, in luoghi di straordinaria bellezza. Il principale set della serie è il Lough Tay, con la ricostruzione di un intero villaggio vichingo. Suggestive sono pure la Valle di Glendalough che, con i suoi paesaggi aspri e romantici, è la quintessenza dell’Irlanda, la Powerscourt Waterfall, all’interno dell’omonima tenuta, e la Wicklow Way, uno dei sentieri a lunga percorrenza più famosi del Paese. 
 
L’Irlanda del Nord e l’Ireland’s Ancient East hanno già offerto la cornice a produzioni per il piccolo e il grande schermo. La prima è stata set di film come Dracula Untold e a celebri serie TV, tra cui The Fall, Line of Duty, e la ancor più popolare Il Trono di Spade®. Per i fan dell’appassionante saga, la novità è la grande mostra che è in programma dall'11 aprile al 1 settembre 2019 a Belfast. Si tratta di un grandioso progetto che combina costumi, oggetti di scena autentici e maestose scenografie di tutte e sette le stagioni. La mostra si terrà al Titanic Exhibition Centre, dove si trovano i leggendari Titanic Studios in cui sono state effettuate gran parte delle riprese della serie negli ultimi 10 anni.

Valle di Glendalough, set della serie Vikings - foto Getty Images

ASPETTANDO IL 2020
Nel 2020 la bella cittadina di Galway sarà Capitale Europea della Cultura. Il programma prevede che in tutta la regione circostante si tengano eventi in location inaspettate: nelle isole, nei villaggi remoti, nelle torbiere, in campagna, in montagna e sulle spiagge. Tra cibo, musica, balli, letteratura e arti visive, poesia, teatro, sport e spettacoli grandiosi, ognuno avrà la possibilità di scegliere un’esperienza unica e ricca di divertimento. 
 
Qualche anticipazione. Il progetto Wires Crossed culminerà con uno spettacolo da Guinness dei primati: a Galway 400 partecipanti di ogni età, ceto sociale, cultura e nazionalità si alterneranno per 2020 minuti nell’attraversamento del fiume Corrib su una fune d’acciaio. Per chi fosse più interessato alla musica, l’organizzazione Music for Galway proporrà la prima edizione di Cellissimo, un festival del violoncello lungo 9 giorni che si terrà ogni tre anni, il cui cartellone così fitto e variegato porterà sul palcoscenico di Galway l’intero panorama musicale europeo. Project Baa Baa si occupa invece di riconoscere il contributo culturale, economico ed ambientale che l’attività di allevamento degli ovini e le tradizioni ad essa collegate hanno portato in Irlanda e in tutta l’Europa e, nell’ambito di Galway 2020, organizzerà il suo congresso europeo oltre a diversi eventi ed esposizioni. E molto altro ancora.

Il centro di Galway - foto Getty Images
 
INFORMAZIONI
- Tutte le informazioni sul sito web www.irlanda.com
- La nostra Guida Verde dedicata all'Irlanda, acquistabile in tutti i Punti Touring e, scontata, sul nostro store online.
- La nuovissima cartoville dedicata a Dublino, acquistabile in tutti i Punti Touring e, scontata, sul nostro store online.

Altri articoli dedicati all'Irlanda:
- Che cosa fare a Belfast, in Irlanda del Nord
- I dieci castelli più belli d'Irlanda
- Le sette meraviglie d'Irlanda, lungo la Wild Atlantic Way
- I luoghi de Il trono di spade in Irlanda del Nord